logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 lun-ven: 9-21 | sab: 9-18 Parla con noi 02 5005 3003

Offerte luce: confronta e risparmia

Compilando il form confronti le offerte in modo personalizzato per le tue esigenze e potrai essere contattato telefonicamente da un nostro esperto di bollette luce gratis e senza impegno

  • 1 Compila il modulo
    in pochi secondi
  • 2 Confronta le
    migliori tariffe luce
  • 3 Scopri l’offerta e ricevi una consulenza gratis e senza impegno
È sempre possibile cambiare fornitore senza nessun intervento al contatore, senza penali e senza nessuna interruzione del servizio.
Confermo presa visione, stampa/salvataggio e accettazione. Tutte le conferme sono obbligatorie, clicca qui per selezionarle individualmente e visualizzare i documenti.
Acconsento ai trattamenti di cui al punto 1.3 dell’Informativa Privacy (apri). Questi consensi sono facoltativi, clicca qui per visionarli e selezionarli individualmente.
Gratis e senza impegno

Confronta le offerte luce più convenienti di febbraio 2023

Se vuoi cambiare operatore per la tua fornitura di energia elettrica per la casa, Segugio Tariffe ti propone una selezione delle offerte luce più economiche per un’abitazione di residenza con contatore da 3 kW e consumo annuo di 1.890 kWh a Roma.

  1. Next Energy Sunlight Luce Dual è un'offerta dedicata ai nuovi clienti Sorgenia il cui costo mensile stimato ammonta a 51,12 € ed è attivabile a queste condizioni fino al 09/02/2023. Il prezzo della componente energia è indicizzato al PUN (Prezzo Unico Nazionale)
  2. Energia alla Fonte è un'offerta dedicata ai nuovi clienti wekiwi il cui costo mensile stimato ammonta a 53,26 € ed è attivabile a queste condizioni fino al 19/02/2023. Il prezzo della componente energia è indicizzato al PUN
  3. Luce Flex Web è un'offerta dedicata ai nuovi clienti Illumia il cui costo mensile stimato ammonta a 57,43 € ed è attivabile a queste condizioni fino al 10/02/2023. Il prezzo della componente energia indicizzato al PUN (Prezzo Unico Nazionale)
  4. Pulsee Luce RELAX Index è un'offerta dedicata ai nuovi clienti Pulsee il cui costo mensile stimato ammonta a 57,98 € ed è attivabile a queste condizioni fino al 05/02/2023. Il prezzo della componente energia è indicizato al PUN (Prezzo Unico Nazionale)
  5. A2A Easy Luce è un'offerta dedicata ai nuovi clienti A2A Energia il cui costo mensile stimato ammonta a 58,06 € ed è attivabile a queste condizioni fino al 12/02/2023. Elettricità al prezzo di costo, come se l'acquistassi all'ingrosso

Simulazione con potenza impegnata 3 kW, consumo annuo 1.890 kWh, frequenza di utilizzo sera, modalità di pagamento RID ed invio bolletta elettronico nel comune di Roma.

Logo Sorgenia
al mese 51,12 (613,43 €/anno)
Sorgenia Next Energy Sunlight Luce Dual
Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0,010 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 91,2€/anno
Dettagli
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0,010 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 91,2€/anno
  • Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Tipologia tariffa: Monoraria
  • Pagamento: RID/SEPA, Carta di credito
  • Bolletta: E-mail
  • Validità offerta: 09/02/2023
- giorni - ore - min - sec
Vantaggi & promozioni:
  • Sconto fino a 3.000€ in bolletta se porti gli amici in Sorgenia
80€ di sconto in bolletta se sottoscrivi luce e gas
TARIFFA ESCLUSIVASEGUGIO
Logo wekiwi
al mese 53,26 (639,07 €/anno)
wekiwi Energia alla Fonte
Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0,013 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 90€/anno
Dettagli
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0,013 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 90€/anno
  • Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Tipologia tariffa: Monoraria
  • Pagamento: RID/SEPA
  • Bolletta: E-mail
  • Validità offerta: 19/02/2023
- giorni - ore - min - sec
Vantaggi & promozioni:
  • 30 € di bonus in bolletta con il codice sconto
Offerta in esclusiva con Codice Sconto di 30€
Logo Illumia
al mese 57,43 (689,11 €/anno)
Illumia Luce Flex Web
Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0,010 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 120€/anno
Dettagli
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0,010 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 120€/anno
  • Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Tipologia tariffa: Monoraria
  • Pagamento: RID/SEPA
  • Bolletta: E-mail, Cartacea
  • Validità offerta: 10/02/2023
- giorni - ore - min - sec
Vantaggi & promozioni:
  • Energia 100% da fonti rinnovabili
Logo Pulsee
al mese 57,98 (695,74 €/anno)
Pulsee Pulsee Luce RELAX Index
Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 144€/anno
Dettagli
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 144€/anno
  • Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Tipologia tariffa: Monoraria
  • Pagamento: RID/SEPA, Carta di credito
  • Bolletta: E-mail
  • Validità offerta: 05/02/2023
- giorni - ore - min - sec
Vantaggi & promozioni:
  • Gestisci tutto online
Logo A2A Energia
al mese 58,06 (696,71 €/anno)
A2A Energia A2A Easy Luce
Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 150€/anno
Dettagli
  • Prezzo luce: Prezzo ingrosso + 0 €/kWh (?)
  • Quota fissa: 150€/anno
  • Tipologia offerta: Prezzo Indicizzato non ARERA
  • Tipologia tariffa: Monoraria
  • Pagamento: RID/SEPA, Bollettino postale
  • Bolletta: E-mail, Cartacea
  • Validità offerta: 12/02/2023
- giorni - ore - min - sec
Vantaggi & promozioni:
  • Energia al prezzo di costo con un contributo annuo

Le migliori offerte luce casa a confronto

SOCIETA' OFFERTA PREZZO ENERGIA COSTO
Sorgenia Next Energy Sunlight Luce Dual 0,204 €/kWh 51,12 € al mese
wekiwi Energia alla Fonte 0,207 €/kWh 53,26 € al mese
Illumia Luce Flex Web 0,204 €/kWh 57,43 € al mese
Pulsee Pulsee Luce RELAX Index 0,194 €/kWh 57,98 € al mese
A2A Energia A2A Easy Luce 0,194 €/kWh 58,06 € al mese
Edison Energia Edison World Luce Plus Bioraria 59,44 € al mese
A2A Energia Smart Casa Luce 0,224 €/kWh 60,01 € al mese
Hera Comm Più Controllo Active Casa Luce 0,194 €/kWh 62,35 € al mese
A2A Energia Smart Casa Plus Luce 0,224 €/kWh 62,76 € al mese
Edison Energia Edison World Luce 0,194 €/kWh 63,94 € al mese

Per i prodotti indicizzati il prezzo della materia prima si riferisce alla media dell’ultimo mese dell’indice di riferimento (e.g. PUN, PSV, TTF, ARERA). Tale valore è puramente indicativo e non rappresenta una previsione dell’andamento dei prezzi in futuro.

Le migliori offerte luce a prezzo bloccato e fisso di febbraio 2023

NOME OFFERTA PREZZO KWH CARATTERISTICHE
NeN Luce Special 48 0,299 €/kWh bloccato 12 mesi
Octopus Fissa 12 Mesi 0,319 €/kWh bloccato Nessun vincolo
Nuova Impronta Zero Luce - Profilo 24 0,369 €/kWh bloccato 12 mesi

Le offerte luce a prezzo bloccato sono delle tariffe energetiche fisse il cui costo della materia energia non subisce variazioni per un determinato arco temporale espressamente indicato nel contratto, che solitamente oscilla tra i due e i tre anni.



Le migliori offerte luce a prezzo indicizzato e variabile di febbraio 2023

NOME OFFERTA PREZZO KWH CARATTERISTICHE
Next Energy Sunlight Luce Dual 0,204 €/kWh Prezzo Indicizzato non ARERA
Energia alla Fonte 0,207 €/kWh Prezzo Indicizzato non ARERA
Luce Flex Web 0,204 €/kWh Prezzo Indicizzato non ARERA
Pulsee Luce RELAX Index 0,194 €/kWh Prezzo Indicizzato non ARERA
A2A Easy Luce 0,194 €/kWh Prezzo Indicizzato non ARERA

Le offerte luce a prezzo indicizzato sono delle tariffe dal costo mutevole in cui a variare è il prezzo della materia energia, mentre le altre voci sono stabilite da ARERA. Ogni tre mesi il prezzo dell’energia viene indicizzato e aggiornato sulla base dell’andamento del costo del petrolio e del gas.

Informazioni Utili su luce ed energia elettrica

Il nostro obiettivo è quello di garantire un confronto trasparente tra le tariffe delle principali società di telecomunicazioni e fornitori di gas ed energia elettrica operanti in Italia.

Continua a leggere Come funziona il confronto tariffe »

Confrontare le migliori offerte luce è semplice grazie a Segugio.it. Ogni giorno è possibile consultare le tariffe energia elettrica più convenienti dei fornitori di energia del mercato libero, con l'indicazione chiara di:

  • Costo medio in bolletta;
  • Costo materia prima energia;
  • Tipologia di offerta;
  • Tipologia di tariffa;
  • Metodi di pagamento accettati;
  • Presenza di bolletta online;
  • Validità dell'offerta.

Le offerte presentate nel confronto si riferiscono al caso di un cliente domestico nel comune di Milano con potenza impegnata di 3 kW, consumi annui pari a 2.000 kWh e modalità di pagamento tramite addebito bancario. Per ottenere un prospetto dei consumi ancora più preciso, è possibile richiedere un preventivo personalizzato compilando il modulo presente all'inizio di questa pagina.


Leggi l'approfondimento: Come confrontare le offerte luce?

Le tempistiche che regolano il cambio di gestore di energia elettrica di norma rientrano tra i 30 e i 60 giorni dalla sottoscrizione del nuovo contratto. Il tempo richiesto per il passaggio è standardizzato, e pertanto non si riscontrano differenze evidenti tra un operatore e l'altro.

Prima di concludere il passaggio, il distributore effettuerà una lettura del contatore, comunicandola sia al nuovo che al vecchio fornitore. Quest'ultimo, così, sarà in grado di addebitare l'importo esatto della cosiddetta fattura di chiusura, ovvero l'ultima bolletta da pagare prima di terminare il contratto.

L'intero iter di passaggio da una compagnia elettrica e l'altra, in ogni caso, non va a provocare interruzioni di servizio o fornitura.


Leggi l'approfondimento: Quali sono le procedure e le tempistiche per l’allacciamento dell’elettricità?

Quando si cambia fornitore di energia elettrica è necessario seguire alcuni passaggi ben precisi. Il procedimento viene identificato da ARERA, l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ma comunque, nel momento in cui si sceglie di passare da un operatore all'altro, due sono le cose da tenere bene a mente:

  • Non si verificheranno distacchi di corrente o interruzioni di servizio;
  • Non è necessario alcun intervento sul contatore.

Il cambio di operatore, pertanto, non determina alcun disservizio o cambiamento delle proprie abitudini. A meno che non si scelga di cambiare potenza dell'impianto e non si stia procedendo con voltura, allaccio o nuove attivazioni. In questi casi specifici, il contatore potrebbe essere sostituito o riattivato, e prima di utilizzare l'energia elettrica potrebbe essere necessario attendere la conclusione delle operazioni portate avanti dal distributore.

Per cambiare fornitore è necessario produrre e presentare una documentazione apposita, che serve a far partire il processo di passaggio tra compagnie. Nello specifico, i documenti più importanti da presentare sono:

  • Dati anagrafici dell'intestatario del contratto;
  • Codice fiscale (per i clienti residenziali) o partita IVA (per gli utenti business);
  • L'ultima bolletta della luce ricevuta;
  • Codice POD, ricavabile facilmente da una delle fatture emesse dal vecchio fornitore;
  • Codice IBAN, nel caso si scelga di aderire al servizio di domiciliazione bancaria; questa opzione, di norma, permette di non pagare il deposito cauzionale in fase di sottoscrizione del nuovo contratto.

In linea di massima, tutti i fornitori richiedono gli stessi documenti, che possono essere trasmessi facilmente via internet. Molti operatori, infatti, consentono di attivare nuove offerte luce direttamente dal proprio sito web, per una comodità maggiore.


Leggi l'approfondimento: Di quali dettagli ho bisogno per cambiare fornitore luce?

I fornitori del Mercato Libero sono in grado di offrire condizioni economiche vantaggiose per le forniture di energia elettrica. Non solo: oltre al prezzo della luce in sé, le compagnie competono anche sul fronte dei bonus e degli incentivi. Sempre più spesso, allora, si assiste alla proposizione di tariffe luce che includono:

  • Prezzo della componente energia bloccata per un determinato periodo di tempo (di norma i primi 12 o 24 mesi);
  • Benefici legati all'adesione al servizio di domiciliazione bancaria o attivazione del contratto via web;
  • Bonus non strettamente correlati alla fornitura di energia (sottoscrizione di abbonamenti a piattaforme di streaming online, sconti su elettrodomestici e altre iniziative simili).

Pertanto, cambiare fornitore di energia permette sicuramente di risparmiare sulla bolletta mensile e la varietà di fornitori presenti sul mercato consente di trovare l'offerta luce più giusta per le proprie esigenze.


Leggi l'approfondimento: Perché dovrei cambiare fornitore di energia?

Per verificare quale sia il gestore elettrico più economico basta utilizzare il servizio gratuito di confronto offerte di Segugio.it presente a inizio pagina. Ottenere un preventivo e verificare qual è l'offerta luce che più si avvicina alle proprie esigenze è molto semplice, basta inserire i seguenti dati:

  • Tipologia di utenza;
  • Comune di residenza;
  • Potenza dell'impianto;
  • Quante persone vivono in casa;
  • Tipo e numero di elettrodomestici utilizzati;
  • Presenza di contatore attivo o meno;
  • Fornitore attuale.

In pochi istanti apparirà una schermata riepilogativa con tutte le offerte più convenienti per le proprie necessità di consumo proposte da fornitori come:

  • A2A,
  • ON,
  • Enel Energia,
  • NeN,
  • Edison
  • Eni gas e luce e molti altri.

Vale la pena ricordare che per scegliere l'offerta più conveniente andranno considerate anche le proprie abitudini di consumo. Identificare le fasce orarie e i giorni della settimana in cui si utilizza di più la luce, ad esempio, permette di scegliere con più precisione tra tariffe monorarie, biorarie o multiorarie.


Leggi l'approfondimento: Quale è il gestore elettrico più economico?

A decidere l'aumento dell'energia elettrica (come del gas) è ARERA, l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Ogni tre mesi, questo organismo provvede ad aggiornare le condizioni economiche degli utenti che aderiscono al regime di Maggior Tutela.

I fornitori che agiscono nel Mercato Libero, invece, determinano in maniera autonoma il prezzo della materia energia. Si tratta di una delle componenti che vanno a determinare il prezzo finale da pagare in bolletta. A questa si aggiungono:

  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore;
  • Spesa per oneri di sistema;
  • Imposte e IVA.

Le tre categorie citate non dipendono strettamente dai fornitori, che quindi non possono andare a modificarle. Si tratta di costi determinati dalle dinamiche dei mercati internazionali, dal prezzo delle materie prime e altri processi che esulano dall'azione delle compagnie elettriche.


Leggi l'approfondimento: Chi decide l'aumento delle bollette?

Il modo più semplice per misurare i propri consumi elettrici in casa è quello di affidarsi al proprio contatore. A seconda dei casi, ci si potrebbe trovare con un misuratore di tipo:

  • Elettromeccanico;
  • Elettronico;
  • 2G.

I primi sono stati ormai del tutto rimpiazzati di quelli elettronici. In ogni caso, per verificare i propri consumi su un apparecchio elettromeccanico, basta osservare il disco metallico che si muove quando si utilizza energia. A ogni giro completo, il dispositivo aggiorna il numero a nove cifre che indica i consumi totali.

Il contatore elettronico, invece, consente di verificare i propri consumi semplicemente agendo sul pulsante posto sotto al display. Scorrendo tra le varie opzioni appariranno i dati di potenza assorbita, fascia oraria della lettura e identificativo cliente.

Infine, ci sono i contatori 2G, introdotti a partire dal 2017. In questo tipo di apparecchi, la consultazione dei consumi di energia elettrica avviene tramite internet, oppure attraverso l'app proposta dal proprio fornitore. I dati sui consumi vengono aggiornati automaticamente.


Leggi l'approfondimento: Come misurare i consumi elettrici in casa?

Grazie al servizio di confronto delle tariffe dell’energia elettrica sviluppato da Segugio.it puoi risparmiare sulla bolletta della luce in maniera rapida e gratuita. Inserisci il tuo consumo energetico in kilowattora o, se non lo conosci, i dati per stimare il tuo consumo annuo di energia elettrica (cioè: numero di persone nella casa, elettrodomestici utilizzati) e il nostro sito ti fornirà una visione completa delle caratteristiche delle offerte disponibili e, per ciascuna di esse, della spesa mensile e annua prevista. Confronteremo per te le offerte energia elettrica dei principali operatori italiani fra cui Enel Energia, Eni gas e luce, Edison Energia, AGSM AIM Energia, Hera Comm, Sorgenia, Acea Energia, Plenitude.

Fai un preventivo e per ogni offerta ti mostreremo le informazioni principali come il costo medio in bolletta, il tipo di prezzo dell’energia (bloccato o indicizzato) e eventuali promozioni in atto. Cliccando sulla scheda prodotto potrai accedere al dettaglio delle caratteristiche, visualizzare le condizioni economiche o l’ammontare della spesa mensile e annuale.

L’energia elettrica è una risorsa essenziale per la vita quotidiana da cui dipendono l’illuminazione della casa e il funzionamento degli elettrodomestici, il riscaldamento dell’acqua (in caso di uso di boiler elettrici) e delle abitazioni (se si utilizzano pompe di calore) e infine anche l‘alimentazione, in caso di presenza di cucine a induzione. I servizi di fornitura di energia elettrica sono controllati e regolamentati dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), che si adopera per rendere il cambio fornitore un’operazione semplice priva di rischi.

Scopri subito quali fornitori di energia elettrica raggiungono il tuo comune di residenza attraverso il nostro osservatorio luce e gas, trova il più conveniente e risparmia sulla tua bolletta della luce. Oppure scorri l'elenco delle migliori offerte luce disponibili oggi, che riusciamo a comporre grazie all'alto volume di preventivi effettuati dai nostri clienti.

Nella scelta delle offerte luce più convenienti per la tua abitazione, devi considerare che il costo dell'energia elettrica cambia in base a molti fattori tra i quali:

  • le fasce orarie e i giorni della settimana in cui si consuma elettricità: esistono infatti le soluzioni monorarie, che non presentano variazioni di prezzo e sono ideali per chi utilizza energia e luce uniformemente durante la giornata e la settimana; le soluzioni biorarie e quelle multiorarie che invece applicano costi differenti in base all'ora del giorno e al giorno della settimana, offrendo ad esempio prezzi agevolati nelle fasce serali e nei weekend;
  • la potenza impegnata dal contatore, che per la maggior parte delle forniture residenziali è pari a 3 kW;
  • le fonti energetiche utilizzate per la produzione di energia elettrica (energia verde o meno);
  • la tipologia di prezzo applicato, che può essere bloccato oppure indicizzato al costo stabilito dall’ARERA, l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (qui scopri subito il costo di un kilowattora in regime di tutela stabilito dall’Autorità garante per il trimestre in corso).

Oltre a questi fattori, il prezzo finale della bolletta della luce è determinato da tre gruppi di elementi, alcuni dei quali dipendono dal fornitore, altri direttamente dall’ARERA:

  1. i servizi di vendita, che includono l’andamento del costo dell’energia e il margine di guadagno del fornitore;
  2. i servizi di rete, che comprendono i costi di trasporto e distribuzione dell’energia elettrica;
  3. le imposte stabilite dallo Stato.

Ricorda infine che nella sezione di Segugio dedicata alle tariffe evidenziamo anche le migliori tariffe per il gas uso domestico del giorno e le migliori tariffe "dual fuel", cioè le offerte luce e gas più convenienti proposte oggi dalle società confrontate sul nostro sito.

Il consiglio dello specialista su luce ed energia

02/02/2023
A cura di Marco Rigamonti

Una tariffa variabile ha il prezzo della componente energia indicizzato, che cambia a seconda dell’andamento PUN. Una tariffa a prezzo fisso avrà un costo che resterà invariato per un periodo di tempo. Scopriamo insieme come trovare la migliore offerta.

Leggi tutto »
offerte luce per la casa
Ottimo
4,7/5
Basato su 2759 recensioni
Ottimo motore di ricerca per trovare risparmio. La cosa inquietante è come da assicur...
Ottima
Tutto bene
Ottimo servizio.
ricerca veloce e ben comparata
Mi piace
Conserva i dati delle mie auto e i prezzi delle assicurazioni sono davvero ottimi ris...

Tutte le domande frequenti su luce ed energia elettrica

Leggi tutte le domande frequenti »
quanto costa un kwh (kilowattora) di energia elettrica?

Quanto costa un kWh (kilowattora) di energia elettrica?

Il costo dell'energia elettrica è deciso dall'Autorità garante ogni 3 mesi e vale per i contratti in regime di tutela: scopri il costo del kilowattora (kWh) applicato in questo trimestre, e le migliori offerte disponibili nel mercato libero.

quanto costa un condizionatore in bolletta?

Quanto costa un condizionatore in bolletta?

L'esigenza di avere un condizionatore per rinfrescare l'ambiente in estate è sempre più sentita, ma questo quanto impatta sui consumi? Vediamo insieme quanto consuma un condizionatore e quanto pesa sulla bolletta.

quali sono i costi per attivare la fornitura elettrica?

Quali sono i costi per attivare la fornitura elettrica?

I costi per attivare la fornitura elettrica (oneri amministrativi, contributo per l'intervento, imposta di bollo) variano a seconda che il cliente aderisca ad un'offerta luce del mercato di maggior tutela oppure del mercato libero.

qual è la differenza tra voltura e subentro?

Qual è la differenza tra voltura e subentro?

La differenza tra voltura e subentro può non essere chiara a tutti. Quando bisogna fare l'una e quando l'altro? Per aiutarvi a scoprirlo, abbiamo scritto questa breve guida su cosa distingue voltura e subentro.

qual è la differenza tra kw e kwh?

Qual è la differenza tra kW e kWh?

Qual è la differenza tra kW e kWh? Entrambi misurano l’energia, ma definiscono concetti molto diversi. Il kilowatt (kW) è l’unità di misura della potenza elettrica, il kilowattora (kw) dell'energia elettrica.

Leggi tutte le domande frequenti »

Le notizie sul mondo dell’energia elettrica

Leggi tutte le notizie »
pun, come trovare l'offerta luce più conveniente
02/02/2023

PUN, come trovare l'offerta luce più conveniente

Una tariffa variabile ha il prezzo della componente energia indicizzato, che cambia a seconda dell’andamento PUN. Una tariffa a prezzo fisso avrà un costo che resterà invariato per un periodo di tempo. Scopriamo insieme come trovare la migliore offerta.

pun a gennaio 2023: quanto costa la luce oggi?
31/01/2023

PUN a gennaio 2023: quanto costa la luce oggi?

Il valore medio del PUN a gennaio 2023 si attesta a 0,18 euro al kilowattora. Si tratta di un dato al momento provvisorio, ma che fa ben sperare: le bollette dell'energia elettrica di febbraio saranno più leggere.

le migliori offerte luce più gas di gennaio 2023
31/01/2023

Le migliori offerte luce più gas di gennaio 2023

Se acquistate da un unico gestore, luce e gas possono essere molto più convenienti rispetto a due utenze da differenti operatori. Ci sono sconti e vantaggi e la possibilità di gestire tutto in un’unica area online o da smartphone.

energia elettrica, il valore del pun a gennaio 2023
23/01/2023

Energia elettrica, il valore del PUN a gennaio 2023

Il PUN è il prezzo di riferimento all'ingrosso dell'energia elettrica. Quando questo indice sale, il costo dell'energia elettrica aumenta, mentre quando scende le bollette saranno meno costose in quanto il costo dell'energia sarà inferiore.

come difendersi dal caro bollette: gli aggiornamenti della legge
19/01/2023

Come difendersi dal caro bollette: gli aggiornamenti della legge

Una misura importante a difesa dei consumatori è diventata legge lo scorso settembre. Fino al 30 aprile 2023 è fatto divieto alle società energetiche di modificare unilateralmente le condizioni generali del contratto relative alla definizione del prezzo.

bollette alte? ci pensa la casa smart
17/01/2023

Bollette alte? Ci pensa la casa smart

In Italia il 62,3 per cento degli edifici residenziali e il 37,8 per cento di quelli non residenziali ricadono in classe energetica F o G. Da qui l'importanza delle ristrutturazioni edilizie per abbattere consumi ed emissioni.

bollette luce e gas: tutte le novità del 2023
13/01/2023

Bollette luce e gas: tutte le novità del 2023

La manovra di Bilancio per quest’anno contiene una serie di misure per alleviare il peso di famiglie e imprese maggiormente esposte al caro-energia. Manca, però, il rinnovo dello stop alle accise sui carburanti.

caro-bollette, arriva una ventata di ottimismo
11/01/2023

Caro-bollette, arriva una ventata di ottimismo

Le previsioni sono incoraggianti e i consumatori possono tirare un sospiro di sollievo. Dopo il crollo della bolletta della luce, si attende una riduzione della tariffa del gas per il mese di gennaio 2023.

smartworking, tra rilancio e caro-energia
09/01/2023

Smartworking, tra rilancio e caro-energia

Il nuovo anno porta a un restringimento della platea di possibili beneficiari. Niente più genitori di under14, resta solo la categoria dei fragili. Intanto le aziende si organizzano, ma non sempre vengono coperti i costi delle utenze.

luce e gas: il mercato libero resta più conveniente
06/01/2023

Luce e gas: il Mercato Libero resta più conveniente

Le tariffe a prezzo indicizzato sono molto richieste perché più vantaggiose sia per l'energia elettrica che per il gas. A fine anno, però, hanno riscosso molto successo anche le tariffe a prezzo bloccato che permettono di tutelarsi da nuovi rialzi.

bonus 350 euro: come funziona e a chi spetta
05/01/2023

Bonus 350 euro: come funziona e a chi spetta

In arrivo una risposta economica concreta per circa 3 milioni di lavoratori alle prese negli ultimi tempi con l'aumento dell'inflazione, il rialzo dei prezzi energetici e con un clima di incertezza internazionale.

Leggi tutte le notizie »