Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Tariffa fissa o variabile: come scegliere la migliore

Non esiste una tariffa giusta o sbagliata in assoluto, e non si può dire mai a priori quanto sia più economica una tariffa a prezzo bloccato o indicizzato. Il calcolo va fatto sempre mettendo insieme un po’ di variabili e tirando quindi le opportune somme.

Pubblicato il 22/01/2021

Prezzo fisso e bloccato o prezzo variabile? Il mercato offre tariffe luce e gas per ogni esigenza. Bisogna tuttavia saper scegliere e, prima di stipulare un contratto, informarsi adeguatamente.

La bolletta dipende, infatti, solo in parte dai consumi e dal costo della materia prima energia o della materia prima gas, perché comprende invece una serie di altri costi che da questi prescindono, e che è possibile in parte controllare in anticipo, o almeno prevederne l’andamento: sono le spese per il trasporto e la gestione del contatore, gli oneri di sistema, le imposte statali.

Prima di capire a chi conviene scegliere una soluzione piuttosto che l’altra, serve soffermarsi sul significato delle diverse tipologie di tariffa.

Perché scegliere una tariffa a prezzo fisso

La tariffa a prezzo fisso implica che il prezzo per KWh o per Smc (Standard metro cubo) della componente energia o gas non cambi per tutta la durata stabilita dall’offerta economica del fornitore: un anno, due e in qualche caso anche 3 anni. È così ad esempio per la tariffa di NeN, che con la sua offerta di punta NeNvenuto Luce offre il prezzo bloccato per ben 36 mesi.

Quando si sceglie un’offerta a prezzo fisso non si corre alcun rischio di avere sorprese in bolletta, ma allo stesso tempo per quello stesso periodo non si avrà l’occasione di risparmiare qualora i prezzi di luce e gas dovessero variare al ribasso.

È la soluzione migliore per chi preferisce una soluzione senza pensieri o per chi non ha alcuna conoscenza delle dinamiche del mercato.

Perché scegliere una tariffa variabile

La tariffa indicizzata varia invece a seconda delle oscillazioni dei prezzi delle materie prime sul mercato all’ingrosso, così che quando il prezzo dell’energia o del gas aumentano, ne risentirà anche la nostra bolletta e il contrario accadrà nel caso in cui i prezzi dovessero ridursi. Il prezzo della materia prima gas, ad esempio, dipende da una lunga lista di elementi, a partire dal consumo di metano in Italia e in Europa, per arrivare fino al contesto geopolitico dei Paesi di provenienza dei gasdotti.

Il prezzo può poi essere di tue tipi:

  • prezzo indicizzato Arera per i contratti che indicizzano il prezzo della componente energia alle condizioni del mercato monitorate da Arera (l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico);
  • prezzo indicizzato non Arera per i contratti in cui il prezzo della componente energia segue le variazioni del mercato all’ingrosso dell’energia elettrica.

Arera stabilisce che i contratti con tariffa a prezzo indicizzato debbano riportare in modo chiaro il meccanismo di indicizzazione proposto dal fornitore. Allo stesso modo, gli operatori presenti sul mercato sono tenuti a comunicare con chiarezza al cliente anche eventuali sconti, offerte speciali e le loro rispettive scadenze.

Quale tariffa conviene di più?

Non esiste una tariffa giusta o sbagliata in assoluto, e non si può dire mai a priori quanto sia più economica una o l’altra opzione. Il calcolo va fatto sempre mettendo insieme un po’ di variabili e tirando quindi le somme.

Ecco cosa serve di sicuro valutare:

  • il fabbisogno di luce o gas in base alle proprie abitudini di consumo e le opportunità di spesa;
  • il tipo di abitazione e gli elettrodomestici che si usano ogni giorno, perché un immobile con una buona classe di efficienza non avrà bisogno di molta energia e gas, uno che ha invece dispersioni termiche e inefficienze necessiterà di molta energia e gas in più;
  • il costo complessivo e reale della fornitura, con servizi ed extra previsti nel contratto, dato che potrebbe sfuggire in un primo momento.

Detto questo, l’azione più importante per trovare la soluzione è confrontare su Segugio.it le migliori offerte luce e gas del mercato e aggiornate quotidianamente, per arrivare alla scelta ideale, la più adatta per ogni situazione e condizione di consumo.

A cura di: Paola Campanelli
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

migliori tariffe gas offerte mercato libero

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi