logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 lun-ven: 9-21 | sab: 9-18

L’Europa verso la sostituzione dei gas dei climatizzatori

Una normativa europea si propone di ridurre le emissioni di gas fluorurati e sostituirli con gas naturali nei settori dove è possibile utilizzarli: refrigerazione, condizionamento d'aria, pompe di calore. Un lavoro immane e dispendioso di sostituzione che riguardeà pubblici e privati.

Pubblicato il 23/05/2023
donna in casa sdraiata sul divano regola climatizzatore
La nuova direttiva europea sui climatizzatori

L’Unione europea dice stop all’utilizzo dei gas refrigeranti per il funzionamento di climatizzatori e pompe di calore. Lo dice il Regolamento F-Gas che si propone di ridurre progressivamente fino a eliminare entro il 2050 i gas fluorurati a effetto serra e rafforzare i requisiti che regolano l’immissione di prodotti contenenti gas fluorurati sul mercato unico UE.

Il gas contenuto nei climatizzatori è costituito da componenti allo stato liquido, identificati con una sigla alfanumerica (es. R-410). La graduale eliminazione degli Fgas è prevista nei settori in cui sono disponibili le alternative, come ad esempio nella produzione delle macchine con funzione di:

  • refrigerazione;
  • condizionamento d'aria;
  • pompe di calore;
  • quadri elettrici.

Gli emendamenti al Regolamento Fgas

Lo scorso 30 marzo il parlamento europeo ha adottato gli emendamenti al regolamento Fgas e si prepara a “contrattare” con gli Stati membri l’adozione della nuova normativa al fine di ridurre le emissioni di gas fluorurati, ma l’approvazione definitiva del Testo di legge non avverrà probabilmente prima dell’autunno.

Le reazioni da parte dei produttori di climatizzatori e pompe di calore, per quanto ci sia la volontà di supportare la transizione ai refrigeranti naturali, sono quelle di chi dovrà affrontare un lavoro immane e molto dispendioso, che riguarderà non soltanto le abitazioni private, ma anche gli uffici, gli ospedali e le strutture pubbliche in generale.

Risparmia in bolletta con le migliori offerte gas:

Simulazione effettuata in data 03/03/2024 con consumo annuo 180 Sm3, modalità di pagamento RID ed invio bolletta elettronico nel comune di Milano
Logo Edison Energia
Edison Energia Edison Dynamic Gas
€ 18,06  al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
Logo Argos
Argos Argos Gas Naturale Variabile
€ 21,33  al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
Logo AGSM AIM Energia
AGSM AIM Energia Promo Gas
€ 23,50  al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta

Le preoccupazioni di Assoclima

L’associazione costruttori dei sistemi di climatizzazione si dichiara preoccupata della transizione che la nuova normativa imporrà verso l’utilizzo di gas di refrigerazione naturali, ma parla di “sensibilizzare le istituzioni, Governo e Ministero dell’Ambiente, affinché tutelino l’industria della climatizzazione, considerata un’eccellenza a livello internazionale, e si attivino per sostenere a tutti i livelli le modifiche al testo proposte dall’industria”.

Quando si parla di gas naturali da utilizzare nei sistemi di climatizzazione, si fa riferimento a due principali tipologie:

  • il propano;
  • l’ammoniaca.

Il primo è facilmente infiammabile ed esplosivo, la seconda può essere tossica. La stessa Assoclima parla di un “necessario approccio differenziato ai divieti”, con tanto di tutele per i cittadini che avranno a che fare con l’utilizzo dei nuovi gas e delle nuove tecnologie.

Il divieto di utilizzare gas chimici per i produttori europei favorirebbe le produzioni del resto del mondo, e non ci vuole molto a prevedere come potrebbe virare il mercato, decisamente a favore dei produttori extraeuropei che continuerebbero a produrre le loro macchine per il condizionamento e il riscaldamento alimentati con metodi più classici.

La spesa del climatizzatore in vista della stagione calda

La stagione estiva si preannuncia bollente e molto simile a quella dello scorso anno, e il pensiero va all’utilizzo del climatizzatore e ai consumi di energia nei prossimi mesi. Le previsioni di Arera sono altrettanto poco incoraggianti, visto che sono stati annunciati incrementi del prezzo dell’energia, intorno al 10% per il prossimo trimestre e al 25% per il quarto trimestre rispetto a quello in corso, dettati anche dal rispristino dallo scorso 1° aprile degli oneri di sistema nella bolletta della luce, circa il 4% sul totale della spesa.

Ecco che diventa necessario iniziare a mettersi alla ricerca della migliore offerta luce sul mercato libero, che diventerà dal prossimo 1° gennaio 2024 l’unica opzione possibile. Le tariffe più economiche sono ogni giorno disponibili sul comparatore di Segugio.it, che offre anche la possibilità di richiedere un preventivo personalizzato qualora se ne avesse necessità.

Le offerte luce più convenienti di oggi:

Simulazione effettuata in data 03/03/2024 con potenza impegnata 3 kW, consumo annuo 900 kWh, frequenza di utilizzo sempre, modalità di pagamento RID ed invio bolletta elettronico nel comune di Milano.
Logo A2A Energia
A2A Energia A2A Start Luce
€ 22,73  al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
Logo Edison Energia
Edison Energia Edison Dynamic Luce
€ 25,61  al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
Logo Illumia
Illumia Luce Sicura
€ 26,86  al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
Logo wekiwi
wekiwi Energia alla Fonte
€ 27,70  al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
Logo Argos
Argos Argos Luce Variabile
€ 28,74  al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa pagina?

Valutazione media: 0 su 5 (basata su 0 voti)

Parole chiave

migliori offerte gas

Articoli correlati