logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 Parla con noi 02 5005 3003

Il digitale corre a velocità differenti: ancora milioni di italiani senza internet

L’analfabetismo digitale è tutt’altro che un fenomeno marginale, con ancora ben 5 milioni di italiani non ancora in grado di effettuare un pagamento online e 4 milioni che non sa utilizzare le app e le piattaforme digitali per fare call o riunioni. 4,3 milioni non dispongono di una connessione.

Pubblicato il 28/10/2021
ragazzo che lavora al laptop su una scrivania
Sono ancora tanti gli italiani che non dispongono di alcuna connessione

La pandemia accelera la trasformazione digitale, di almeno 5 anni secondo il giudizio degli esperti, fattore che migliora decisamente la qualità della vita.

Lo pensa il 70% degli italiani, mentre il 74% di chi fa uso della tecnologia è attivo su una pluralità di device dai luoghi più disparati. È così sicuramente per i giovani: il 93% si connette in mobilità e anche da casa, il 25% lo fa spesso in orari notturni.

Il 90% dichiara di disporre di mezzi adeguati alle proprie esigenze, il 71% grazie a una buona connessione a casa, con il 68% che dispone di uno spazio dedicato alle sue attività.

Smartphone e PC sono i mezzi più diffusi per navigare: 9 italiani su 10 affermano di essere soddisfatti dei dispositivi utilizzati. 

Aumenta anche la percezione della sicurezza nell’utilizzo dei servizi digitali, perché quasi il 70% degli utenti ritiene sicuri i pagamenti digitali, e la risposta positiva cresce con l’innalzarsi della scolarizzazione, arrivando al 74,5% per i laureati.

È quanto emerge dal Rapporto del Censis “La Digital life degli italiani”, realizzato in collaborazione con Lenovo.

Confronta le offerte internet casa e risparmia fai subito un preventivo

I dati meno buoni della ricerca

Tuttavia l’evoluzione digitale nel nostro Paese non è così scontata, perché invece c’è ancora una buona fetta di popolazione che fatica ad avere una connessione efficiente: ben 13,2 milioni di italiani, mentre 4,3 milioni non dispongono di una connessione.

C’è poi il problema delle connessioni lente, con 22,7 milioni di italiani che utilizzano la rete in condizioni non ottimali, con connessioni lente o ambienti affollati, lamentando disagi.

Nello specifico:

  • 9 milioni di italiani in difficoltà con le piattaforme di messaggistica istantanea;
  • 8 milioni con la posta elettronica;
  • 8 milioni con i social network;
  • 7 milioni con la navigazione sul web e sulle piattaforme di streaming.

L’analfabetismo digitale è tutt’altro che un fenomeno marginale, con ancora ben 5 milioni di italiani non ancora in grado di effettuare un pagamento online e 4 milioni che non sanno utilizzare le app e le piattaforme digitali per fare call o riunioni.

Tutto questo quando sempre più aziende annunciano una formula di lavoro smart e orientata a un miglioramento della qualità della vita.

Massimiliano Valeri, Direttore Generale del Censis, dichiara che “siamo all’alba di una nuova transizione digitale, ma serve un progetto di società digitale pienamente inclusiva, che possa dare risposta alla domanda ancora insoddisfatta di dispositivi, connessioni, competenze, e superare le diversità di accesso”.

La sfida della tecnologia per il digitale

Il lavoro verso la digitalizzazione totale del Paese, affinché la transazione riguardi anche le zone più difficili e le fasce più resistenti al cambiamento, dovrà essere svolto attraverso “tecnologie più intelligenti e innovative che contribuiscano a una società digitale più connessa, sicura e inclusiva”. Secondo Emanuele Baldi, Executive Director di Lenovo Italia, questo vorrà dire realizzare “PC più intelligenti, protetti, sempre connessi, sempre più facili da utilizzare e alla portata di tutti".

Il mercato delle tariffe internet

Un presupposto indispensabile per agevolare il passaggio al digitale delle famiglie è metterle nella condizione di potersi permettere una connessione efficiente. Laddove le zone geografiche sono raggiunte dalla fibra, il passaggio a questa tecnologia sarà quasi automatico, proprio perché i prezzi della banda larga e di una connessione ad alta velocità sono spesso più bassi dell’adsl.

Per rendersi conto, basta dare uno sguardo alle migliori offerte internet di Segugio.it, che ogni giorno confronta e combina le offerte di decine di operatori sul mercato, stilando la classifica delle occasioni più convenienti.

Quella di questo mese vede l’offerta di Tiscali come la più conveniente.

Tiscali Ultrainternet Fibra ha un costo di 19,95 € al mese per il primo anno (dopo 27,95 €) e include internet illimitato alla velocità di 1 Giga in tecnologia fibra ottica FTTH Infinity, l’attivazione, il modem e una casella e-mail da 10 Giga di spazio con antispam, oltre al servizio Fax Light. Le chiamate sono invece a consumo.

E per gli appassionati di film, serie TV, cartoni e molto altro, 2 mesi di Infinity inclusi nel prezzo.

A cura di: Paola Campanelli
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

internet offerte internet

Articoli correlati