Parla con noi 02 5005 8100 Parla con noi 02 5005 8100

Energia: il Governo al lavoro per una deroga sulla liberalizzazione

I clienti più vulnerabili, perché anziani oppure in condizioni di povertà energetica, potranno essere esonerati dal passare al libero mercato e accedere invece a condizioni di prezzo differenti rispetto agli altri utenti, secondo il costo dell’energia nel mercato all’ingrosso.

Pubblicato il 21/10/2021
Possibile deroga alla liberalizzazione delle tariffe per categorie vulnerabili

C’è un motivo per cui la liberalizzazione del mercato dell’energia fatica a imporsi, lo stesso che ha fatto slittare negli anni l’appuntamento con la fatidica data del passaggio: gli italiani non sono del tutto pronti a fare il salto verso il nuovo sistema tariffario.

Dopo gli ultimi eclatanti aumenti dei prezzi di luce e gas, il Governo cerca di tamponare gli effetti sul portafoglio delle famiglie in difficoltà e introduce una deroga al passaggio al libero mercato.

L’eccezione che esonera determinate categorie di utenti alla liberalizzazione obbligatoria si dovrebbe compiere il via definitiva con il primo gennaio 2023.

La misura, attualmente al vaglio del Consiglio dei Ministri, è contenuta in una proposta di legge che recepisce la direttiva Ue 944/2019, secondo la quale 4,7 milioni di utenti considerati vulnerabili dovrebbero avere accesso a tariffe con prezzi differenti rispetto a quelli previsti dal libero mercato. Ma vediamo in che modalità.

Cosa prevede la deroga per le categorie deboli

Con la fine del mercato di maggior tutela, i clienti più vulnerabili perché anziani oppure in condizioni di povertà energetica che lo richiederanno potranno accedere a condizioni di prezzo differenti rispetto agli altri utenti, e precisamente “a un prezzo che rifletta il costo dell’energia nel mercato all’ingrosso, nonché i costi efficienti della commercializzazione e le condizioni contrattuali e di qualità del servizio definiti dall’Arera”.

Il compito di fornire un indice di riferimento con i prezzi del mercato dell’energia all’ingrosso fino al 31 dicembre 2025 spetta alla stessa Autority.

A beneficiare della deroga ci sarebbero diverse categorie:

  • gli over 75;
  • i titolari di bonus sociale;
  • i soggetti con disabilità;
  • gli abitanti delle isole minori,
  • gli abitanti delle aree colpite da gravi terremoti.
Risparmia sulla bolletta migliori tariffe luce e gas

Arera contraria alla misura

La deroga, così come formulata nell’ipotesi di Governo, ha trovato immediatamente il parere contrario di Arera, che chiede invece che si limiti la misura alle categorie economicamente in difficoltà, quelle che attualmente hanno accesso al bonus sociale.

Ricordiamo che per beneficiare del bonus, lo sconto sulla bolletta della luce, del gas e dell’acqua, occorre avere un Isee non superiore a 8.265 euro o avere almeno 4 figli a carico e un Isee non superiore a 20.000 euro, o ancora disporre in casa di macchinari ospedalieri che richiedono per il funzionamento continua alimentazione di corrente.

Rimane di fatto che il passaggio al libero mercato dell’energia continua a porre non poche domande e rischia di creare molti problemi a causa di una serie di motivi, non ultimo l’effettiva difficoltà di una grossa fetta di utenti che non sono in grado di effettuare il cambio fornitore in autonomia, la fascia di utenza più resistente al cambiamento.

Come chiarirsi le idee sul libero mercato

Per chi non rientrasse nelle categorie viste sopra, che lo Stato si propone di tutelare ancora per qualche tempo, ma fosse alla ricerca di chiarimenti su cosa significa il passaggio al libero mercato, su Segugio.it può accedere a guide gratuite che spiegano la modalità in maniera semplice.

Da qui, per arrivare a cambiare fornitore e trovare la migliore tariffa, ci si può sempre servire del comparatore per avere una selezione ristretta delle migliori occasioni offerte dal mercato per ogni tipo di consumo e impianto disponibile in casa. Le offerte commerciali delle migliori tariffe luce e delle migliori tariffe gas sono riportare con le schede informative dell’azienda venditrice, le condizioni economiche dell’offerta espresse in maniera semplice e dettagliata e l’elenco di tutti i servizi inclusi nelle tariffe.

A cura di: Paola Campanelli
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

energia libero mercato arera

Articoli correlati

Richiesta di contatto×
Espandi