logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 Parla con noi 02 5005 3003

Cosa fare in caso di blackout?

Cosa fare e cosa, invece, non fare assolutamente quando ci capita un blackout in casa? Quanto può durare l'interruzione della corrente elettrica e come non farsi trovare impreparati quando accade? Ecco una guida per affrontare un piccolo o un lungo blackout nella maniera migliore.

Pubblicato il 03/06/2022
sagoma di una casa su fondo nero illuminata da una lampadina
Cosa fare in caso di blackout e chi chiamare

Per blackout si intende l’improvvisa interruzione della corrente elettrica, che può essere provocata volontariamente da parte del gestore, ad esempio per effettuare lavori sulla rete elettrica, oppure può essere causata da un guasto diffuso sulla rete, da un corto circuito o ancora da un sovraccarico di energia, come avviene nei periodi di intenso caldo e di utilizzo eccessivo rispetto all'effettiva capacità di produzione.

In ogni caso, occorre conoscere le procedure corrette per affrontare un blackout, che può durare pochi minuti o nei casi più gravi intere giornate. Ecco allora un piccolo vademecum per non farsi trovare impreparati.

Verifica il tuo contatore

L’interruzione di corrente riguarda solo il tuo impianto o tutta la zona? È questa la prima cosa da verificare, perché il blackout può essere dovuto al contatore che è scattato a causa di un sovraccarico, oppure all’intervento del salvavita nel caso di cortocircuiti, di guasti agli elettrodomestici o agli apparecchi in uso.

Cosa fare come prima cosa?

La prima mossa da fare se si abita in un condominio è verificare se ci sono persone rimaste bloccate in ascensore o che necessitano di aiuto. Se si vive in casa con malati che hanno bisogno di macchinari, chiamare immediatamente i vigili del fuoco o l’ospedale più vicino per segnalare il problema.

La seconda cosa da fare è staccare la presa di dispositivi ed elettrodomestici non indispensabili, come l’alimentatore del computer e le prese di TV, perché il ritorno improvviso dell’elettricità potrebbe causare uno sbalzo di corrente e danneggiarli.

È sempre bene inoltre non aprire frigorifero e congelatore, perché pur senza elettricità possono mantenere a lungo i cibi in fresco, ma a patto che non si lasci disperdere il freddo aprendo le porte.

Confronta le migliori offerte luce e risparmia Fai un preventivo

Quanto può durare un blackout?

I blackout nel nostro Paese sono poco frequenti e quando si verificano vengono risolti nel giro di breve tempo. Secondo quanto documenta ARERA, nel 2021 la durata media delle interruzioni lunghe non programmate è stata di 41 minuti circa. Solo in alcuni casi i blockout possono avere durate più lunghe, di mezze o intere giornate, ma dipenderà molto dalle condizioni climatiche e dalla zona, perché con molta probabilità il tempo di ripristino della corrente elettrica sarà differente a seconda che ci si trovi in città oppure in una località più isolata.

Chi chiamare e come comunicare?

Quando si rimane al buio e senza corrente è anche bene segnalare subito il blackout al numero verde unico di e-distribuzione 803.500 attivo H24, qualunque sia il proprio gestore, sia che si abbia una tariffa del libero mercato sia che si aderisca al servizio di maggior tutela.

Quando si segnala un guasto alla rete elettrica è possibile anche conoscere lo stato della sua risoluzione, sempre contattando lo stesso numero verde 803.500, seguendo le indicazioni e inserendo il codice di rintracciabilità che si è ricevuto dopo aver aperto il guasto.

Come prevenire inconvenienti

Se non si è attrezzati in casa per affrontare un blockout improvviso, allora occorre prendere opportune precauzioni per evitare disagi. Ecco cosa fare:

  • tenere sempre a disposizione in un posto accessibile una torcia funzionante e con le batterie cariche;
  • tenere in un posto a portata di mano il codice POD o una bolletta della luce;
  • se si utilizza in casa un macchinario importante o si lavora da casa con il computer, dotarsi di un gruppo di continuità e per il telefono, di un power bank carico: per quelli che si caricano con la luce del sole, non occorrerà neanche servirsi della presa di corrente.
A cura di: Paola Campanelli
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

elettricità

Articoli correlati