Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Cos’è e dove si trova il codice PDR?

Pubblicato il 04/03/2020

Qualsiasi operazione si conduca che riguarda una fornitura di gas, sono due i dati da tenere sempre presenti: il primo è il numero della fornitura, l’altro è il codice PDR.

Letteralmente “Punto di Riconsegna” il PDR è il numero di 14 cifre che identifica univocamente il contatore del gas di un’utenza. Sarebbe meglio dire che lo stesso codice corrisponde a un’unica fornitura di gas, attraverso il punto fisico di consegna al cliente finale.

Così come avviene per il codice POD, esiste un solo codice PDR e sarà sempre quello anche se cambia l’intestazione dell’utenza con una voltura o un subentro, oppure se si cambia fornitore.

Dove si trova il codice PDR?

Rintracciare il codice PDR di un’utenza di gas è semplice, ci sono svariati modi per farlo:

  • Sulla bolletta del gas. Se si tratta di una fornitura in regime di tutela, allora andrà cercato nella voce “La tua fornitura”, mentre per le bollette di utenze del libero mercato si può leggere in genere in alto a destra o a sinistra della prima pagina;
  • Sul contatore del gas. Nei vecchi contatori, basta cercare una targhetta o un'etichetta adesiva, per i modelli nuovi di contatore elettronico servirà invece leggerlo sul display, gestendo la ricerca dal pulsante;
  • Chiamando il servizio clienti del fornitore. Al numero verde dell’azienda che fornisce il gas metano è possibile richiedere il numero PDR, comunicando nome dell’intestatario e indirizzo della fornitura; 
  • Contattando il distributore locale. È il caso ad esempio di quando l’utenza sia staccata e non si ha alcuna bolletta, né sia possibile risalire al precedente inquilino. Anche se in alcuni casi possono coincidere, distributore e fornitore sono in genere soggetti differenti, visto che quest’ultimo cambierà a seconda della zona geografica della fornitura, mentre invece il fornitore sarà lo stesso sull’intero territorio.

Nel caso si richieda al distributore il codice PDR sarà necessario fornirgli l’indirizzo a cui è intestata la fornitura e il numero di matricola del contatore, che si trova sempre sul contatore del gas.

Quando è indispensabile conoscere il PDR?

Sono tanti i casi in cui è necessario conoscere il PDR, ad esempio quando si intenda avere informazioni sulla propria fornitura, conoscere i consumi, comunicare l’autolettura o effettuare un reclamo. Ancora più importante disporre del codice PDR quando si dovesse procedere con una voltura, un subentro, l’allacciamento della rete elettrica in un appartamento o quando si decidesse di cambiare fornitore.

Quando cambiare fornitore di gas

Un costo elevato della spesa in bolletta è quasi sempre indice che non si dispone di una tariffa ottimale. Esistono tariffe differenti per diverse abitudini di consumo e offerte molto valide, basta solo trovare quella giusta per il nostro profilo di utente.

Su Segugio.it è possibile consultare ogni giorno la lista delle migliori tariffe gas sul mercato, oppure individuare l’offerta migliore richiedendo un preventivo personalizzato. Inoltre il comparatore mette a disposizione dei suoi utenti le guide dedicate, con ogni informazione utile a conoscere i dettagli importanti del processo di passaggio al nuovo regime, in maniera chiara, leggibile e trasparente. Per approfondire si può consultare la guida sul codice PDR.

A cura di: Paola Campanelli
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

gas migliori tariffe gas bolletta gas

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi