logo segugio.it

Come leggere la bolletta della luce?

28/11/2019

Come leggere la bolletta della luce?

Quando arriva la bolletta della luce, lo sguardo del consumatore è concentrato unicamente sul prezzo totale da pagare. Sono in pochi quelli più pignoli e attenti che valutano le differenti voci, relative al consumo di energia, agli oneri e alla tasse. Se ci si sofferma con maggiore attenzione, però, si potrà leggere in maniera corretta la bolletta per avere anche un’idea più chiara di cosa e quanto si paga e soprattutto per intervenire in modo da abbattere i consumi.

Spesa per l’energia

La prima voce è quella che riguarda la spesa per l’energia, ossia il vero costo della corrente elettrica. La spesa per l’energia è caratterizzata da una quota annuale fissa e da una quota a consumo: la prima va pagata sempre anche se non si registra alcun consumo; la seconda quota, invece, dipende dal consumo e dalla tariffa scelta. Sarà determinate il contratto sottoscritto con il fornitore.

Spesa per il trasporto dell’energia

La seconda voce della bolletta della luce è relativa alla spesa per il trasporto dell’energia e la gestione del contatore. Le tariffe sono disciplinate dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (ARERA). Tre gli elementi che compongono la voce di spesa: una quota fissa, una quota potenza e una quota energia.

Spesa per gli oneri di sistema

Un altro elemento da valutare quando ‘studiamo’ la nostra bolletta della luce è quella relativa alla spesa per gli oneri di sistema. I costi sono sempre regolamentati dall’Arera e dunque non subiscono cambiamenti con il fornitore scelto. Si tratta di una spesa legata ai costi generali per il sistema elettrico.

Le imposte

Dulcis in fundo, ci sono le imposte che rappresentano la quarta voce di spesa. Anche in questo caso sono stabilite da normativa statale e sono il risultato della somma delle accise e dell’Iva. Quest’ultima equivale al 10% della spesa totale e dipende dal tipo di contratto scelto.

Tariffe luce e gas in mercato libero

A partire dal 2007 anche in Italia è stata introdotta la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica e gas che ha consentito a molte ditte private o municipalizzate di produrre in maniera autonoma l’energia e il gas o di acquistarli da produttori per venderli ai clienti finali.

Da qui il libero mercato dove le tariffe di gas e energia sono stabilite in un regime di concorrenza tra gli operatori, disciplinato comunque dall’AEEG, Autorità per l’Energia e il Gas. Il prezzo viene stabilito da ciascun fornitore, tenendo conto di quanto è stato sottoscritto con il cliente finale.

Cosa cambia nel 2020

Nel nostro Paese al momento ci sono due mercati dell’energia: il mercato libero e il mercato tutelato. A partire dal prossimo anno quest’ultimo andrà a sparire e tutti i clienti dovranno effettuare il passaggio al mercato libero. Ciò potrebbe comportare una riduzione delle tariffe e dei prezzi come avvenuto già in altri Paesi europei.

Secondo gli esperti, infatti, l’abolizione della Maggiore Tutela in Italia potrebbe determinare un risparmio di circa 12 euro a famiglia. Il passaggio al mercato libero è gratuito e le tariffe risultano più convenienti. Le offerte luce e gas del libero mercato comportano, inoltre, sconti, programmi fedeltà e servizi aggiuntivi.

L’importanza di condividere

Ora che anche il 2019 volge al termine, lo sguardo è sempre più rivolto al futuro. E tra i possibili scenari in Italia c’è – per chi ha installato un impianto fotovoltaico - l’opportunità di condividere l’energia con i vicini. Pensiamo agli impianti installati su capannoni industriali o sui tetti dei centri commerciali, di cui potrebbero beneficiare le unità residenziali limitrofe. Sistemi comuni di cui beneficiano più unità e che rappresentano una valida soluzione per risparmiare.

Saper leggere la bolletta della luce significa tenere sotto controllo i consumi. Per trovare la tariffa più adatta alle tue esigenze e al tipo di utilizzo di energia elettrica e gas, ti suggeriamo di consultare il comparatore Segugio.it che mette a confronto ogni giorno le migliori tariffe della luce. Per accaparrarti l’offerta ideale puoi anche fare preventivo luce gratuito.

A cura di: Tiziana Casciaro

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
ARTICOLI CORRELATI
5 consigli per risparmiare sulla bolletta del telefonopubblicato il 12 dicembre 2019
Come tenere sotto controllo i consumi di luce e gaspubblicato il 11 dicembre 2019
Le migliori tariffe dual di ottobre 2019pubblicato il 22 ottobre 2019
Luce e gas sono un salasso? Prova a risparmiare cosìpubblicato il 20 settembre 2019
Le migliori tariffe luce di settembre 2019pubblicato il 4 settembre 2019
RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore