Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Bonus smartphone: cos’è e come funziona

Presto arriverà il kit digitalizzazione in Italia che prevede un telefono cellulare, in comodato d’uso, e l’abbonamento a internet per un anno. L'agevolazione è riservata a tutte quelle famiglie che hanno un reddito Isee non superiore ai 20.000 euro annui.

Pubblicato il 28/12/2020

Smartphone e internet gratis. È in arrivo il kit digitalizzazione in Italia; l’obiettivo è assicurare un telefono cellulare, in comodato d’uso, e l’abbonamento a internet per un anno a tutte quelle famiglie che hanno un reddito Isee non superiore ai 20.000 euro annui.

Il finanziamento messo in agenda per il 2021 è di 20 milioni di euro. Sono circa 2 milioni le famiglie verosimilmente destinatarie del bonus. Per fruire dell’agevolazione è necessaria l’identità digitale Spid, che può essere ottenuta mediante Poste Italiane o comunque con un altro identity provider autorizzato.

Tutte le novità per il 2021

“Nel corso dell’esame della Manovra in commissione Bilancio abbiamo approvato un emendamento per ridurre il divario digitale, garantendo ad un membro di ogni famiglia con Isee inferiore ai 20.000 euro, senza connessione internet e contratto di telefonia mobile, di ricevere in comodato d’uso un cellulare con abbonamento a due quotidiani online e l’app “IO” della pubblica amministrazione", spiega in una nota il deputato Davide Serritella, della commissione Trasporti.

Questa misura nasce per favorire la didattica a distanza per quei ragazzi che appartengono a famiglie che versano in condizioni economiche più precarie. “Negli scorsi mesi per tanti studenti non è stato possibile partecipare alle lezioni online a causa del digital divide, adesso con il kit per la digitalizzazione la manovra azzererà insopportabili diseguaglianze", rende noto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Il dispositivo elettronico, concesso in comodato d’uso gratuito e caratterizzato da connettività per un anno, farà in modo che nessuno più si senta escluso dalla didattica, soprattutto se si dovesse procedere ancora con la Dad a causa dell’emergenza sanitaria che ha completamente stravolto il mondo della scuola e del lavoro.

Incluso, con il kit digitalizzazione, anche l'abbonamento a due organi di stampa e l'app Io. Naturalmente tale agevolazione può essere rivolta a un solo componente per nucleo familiare.

Nella norma viene specificato che “il Kit è destinato ai nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 20mila euro annui che non sono titolari di un contratto di connessione internet e di un contratto di telefonia mobile e che si dotino dello Spid per il tramite di Poste italiane o di altri identity provider abilitati”.

Prima che lo smartphone venga consegnato alla famiglia destinataria, sarà installata sul dispositivo anche l’app Io per accedere al cashback e ad altri incentivi, come la lotteria degli scontrini che avrà inizio dal prossimo anno. A partire dal il 1° gennaio 2021 sono previste estrazioni e premi settimanali, mensili e annuali. Tutti gli acquisti - in contanti o senza - produrranno gratuitamente “biglietti virtuali” che permetteranno di prendere parte alle estrazioni “ordinarie” ed alle estrazioni “zerocontanti”. Chi paga con strumenti di pagamento elettronico parteciperà ad entrambe.

L’esercente, nel momento in cui incassa il corrispettivo e rilascia lo scontrino, ha l’obbligo di trasmettere i relativi dati (a fini fiscali) all'Agenzia delle entrate; gli stessi dati, se abbinati al codice lotteria dell’acquirente, consentono automaticamente la partecipazione alla lotteria.

Il bonus Smartphone si aggiunge all’iniziativa del Cashback, ossia il piano messo in campo dal Governo per promuovere l’utilizzo di carte di credito, debito e app di pagamento in modo da modernizzare il Paese e assicurare lo sviluppo di un sistema più digitale, veloce, semplice e trasparente.

Anche in questo caso per partecipare bisogna avere Spid o la Carta d’identità elettronica. Il rimborso è pari al 10% se si usano carte e app. Si può arrivare ad ottenere fino a 300 euro all’anno, cioè fino a 150 euro a semestre con almeno 50 pagamenti. Le carte vanno utilizzate sempre nei supermercati e nei negozi, bar e ristoranti, ma anche per pagare artigiani e professionisti. Tale iniziativa non vale per gli acquisti online.

A cura di: Tiziana Casciaro
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

internet smartphone bonus

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi