logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 lun-ven: 9-21 | sab: 9-18 Parla con noi 02 5005 3003

Bollette luce e gas: tutte le novità del 2023

Il 2023 si è aperto con una serie di novità per le bollette di energia e gas relative ai consumi domestici. Crediti e bonus energia costituiscono l’asse portante della manovra di Bilancio 2023, che si focalizza proprio su questa voce che pesa sui bilanci familiari.

Pubblicato il 13/01/2023
ragazza che sfoglia bollette
Tutte le novità per le bollette luce e gas nel 2023

Tante novità e altrettante aspettative per le bollette domestiche nell’anno appena iniziato, considerato che il caro-energia oggi è la voce che maggiormente sta mettendo a rischio la tenuta delle finanze familiari.

Incentivi statali

Crediti e bonus energia costituiscono l’asse portante della manovra di Bilancio 2023. Per tutto il primo trimestre è stato confermato il bonus sociale, vale a dire lo sconto in bolletta per le famiglie in condizioni di disagio economico e fisico, che impongono il ricorso ad apparecchi elettromedicali salvavita. Rispetto al 2012 è stata ampliata la platea dei percettori dello sconto (da 32 a 264 euro nell’intero anno, in base a diverse fasce), tutti coloro che hanno un Isee non superiore ai 15mila euro, contro i 12mila del tutto precedente.

Gli altri sconti

Anche quest’anno vengono azzerati gli oneri di sistema applicati sulla bolletta elettrica e su quella del gas sia alle famiglie, sia alle utenze non domestiche (circa il 20% di imprese, per lo più di piccolissime dimensioni) che hanno contatori di potenza fino a 16,5 kilowatt.

Escono poi dalla bolletta e saranno finanziati attraverso la fiscalità (400 milioni) gli oneri di sistema che sostengono lo smantellamento delle centrali nucleari e le relative misure di compensazione.

Inoltre, viene prorogato il taglio dell’Iva sul gas (al 5%) per il primo trimestre, in attesa di capire se nel frattempo troverà conferma il calo delle quotazioni registrato dall’inizio di dicembre o se, in alternativa, verranno reperite le risorse necessarie per finanziare l’estensione della misura.

Da ricordare, poi, che sul sito internet del ministero dell’Economia e delle Finanze sono stati pubblicati i moduli per richiedere la Carta acquisti che consente ai cittadini di età pari o superiore ai 65 anni e ai genitori di bambini sotto i tre anni, di ottenere un contributo di 80 euro ogni due mesi da utilizzare in negozi alimentari, supermercati, farmacie, parafarmacie, nonché per pagare le bollette di luce e gas negli uffici postali e usufruire della tariffa elettrica agevolata.

Questa carta, dotata di un massimale di 40 euro mensili, viene concessa in presenza di specifici requisiti economici, variabili a seconda che beneficiari della stessa abbiano 65 o più anni o meno di tre.

Confronta le migliori offerte luce+gas e risparmia:

Simulazione effettuata in data 04/02/2023 con potenza impegnata 3 kW, consumo annuo di energia 900 kWh, frequenza di utilizzo sempre, consumo annuo di gas 755 Sm3, modalità di pagamento RID ed invio bolletta elettronico nel comune di Milano.
Logo wekiwi
wekiwi Offerta Luce: €32,10/mese Offerta Gas: €67,84/ mese
Totale Luce + Gas € 99,93 al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
Logo Pulsee
Pulsee Offerta Luce: €36,54/mese Offerta Gas: €69,17/ mese
Totale Luce + Gas € 105,71 al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta
Logo Sorgenia
Sorgenia Offerta Luce: €29,78/mese Offerta Gas: €76,74/ mese
Totale Luce + Gas € 106,52 al mese con SEGUGIO.IT
Scopri offerta

I crediti d’imposta

Quanto alle imprese, potranno contare su crediti d’imposta potenziati nei primi tre mesi, con un occhio particolare per le realtà nelle quali i costi di elettricità e gas hanno un’incidenza elevata rispetto ai ricavi. Il bonus arriverà al 45% della spesa energetica. Inoltre il Parlamento ha decretato lo stop ai procedimenti di interruzione delle forniture gas per i clienti allacciati direttamente alla rete: la sospensione durerà fino al 31 gennaio, fino al limite di 50 milioni di euro.

Niente proroga per lo sconto carburante

Fin qui le notizie positive. L’avvio del nuovo anno ha tuttavia anche portato una brutta sorpresa, il venir meno dello sconto sulle accise che si applica al prezzo dei carburanti. La conseguenza immediata è stato il lievitare del prezzo della benzina in area 1,8 euro per il self-service e 2 euro per il servito, con il diesel in entrambi i casi qualche centesimo sopra. A questo proposito è stato confermato solo il credito d’imposta (nell’ordine del 20%) relativamente a quanto speso per l’acquisto di gasolio e benzina per l’attività agricola e la pesca. Il contributo straordinario sarà assicurato anche per i carburanti utilizzati per il riscaldamento delle serre e dei fabbricati produttivi adibiti all’allevamento degli animali.

Caos sul libero mercato

Intanto il nuovo anno è iniziato all’insegna del caos per i contratti stipulati sul libero mercato. Dopo il pronunciamento del Consiglio di Stato delle scorse settimane, che ha sospeso i provvedimenti dell’Antitrust contro gli incrementi, le utility stanno aumentando i prezzi dell’energia decisi a partire dall’estate scorsa, con un anticipo di 90 giorni per consentire un eventuale recesso, e quindi con decorrenza tra dicembre e febbraio.

Le migliori offerte luce e gas di oggi:

Simulazione effettuata in data 04/02/2023 con potenza impegnata 3 kW, consumo annuo di energia 900 kWh, frequenza di utilizzo sempre, consumo annuo di gas 755 Sm3, modalità di pagamento RID ed invio bolletta elettronico nel comune di Milano.
SOCIETA'PREZZO ENERGIAPREZZO GASCOSTO
wekiwi0,207 €/kWh0,705 €/Smc99,93 € al mese
Pulsee0,194 €/kWh0,655 €/Smc105,71 € al mese
Sorgenia0,204 €/kWh0,905 €/Smc106,52 € al mese
A2A Energia0,194 €/kWh0,655 €/Smc106,62 € al mese
A2A Energia0,224 €/kWh0,775 €/Smc110,80 € al mese
Illumia0,204 €/kWh0,755 €/Smc111,08 € al mese
Edison Energia0,194 €/kWh0,655 €/Smc113,66 € al mese
A cura di: Luigi dell'Olio

Articoli correlati