Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Bolletta, quanto mi costi?

Pubblicato il 28/06/2019

Acqua, gas, luce, internet, telefono e Pay TV: la lista dei costi da sostenere a fine mese in ogni famiglia si allunga sempre di più. E poiché ognuno dei servizi elencati è diventato indispensabile, incluso lo smartphone, internet e la TV a pagamento con i nostri programmi preferiti, allora la questione rischia di diventare veramente seria.

A questo si aggiunga che circa il 40% dell’importo di una bolletta della luce e del gas è dovuto ai cosiddetti costi accessori, gli oneri generali di sistema che includono ad esempio per la luce il sostegno alle energie rinnovabili, la promozione dell’efficienza energetica, la messa in sicurezza del nucleare e il sussidio alle Ferrovie dello Stato.

Dati alla mano, secondo una ricerca del Centro ricerche ambiente e consumo e della Fondazione Univerde, la spesa degli italiani per gli oneri generali di sistema ha superato dal 2010 al 2017 i 100 miliardi di euro. Una cifra esosa, se si pensa che una buona percentuale dei costi sostenuti non è solo relativa ai consumi e ai servizi di cui usufruiamo, ma è proprio imputabile ai costi fissi.

E allora ecco alcune semplici dritte per cercare di tagliare i costi delle bollette e provare a risparmiare un bel gruzzolo alla fine dell’anno.

Scopri dove potresti risparmiare

Ne abbiamo parlato anche in una precedente news dedicata alle tariffe dell’energia elettrica, “Come risparmiare sulla bolletta della luce”. In Italia si spendono 750 milioni di euro in più di luce: in media, 200 euro in più ogni anno sulla bolletta. E a questo bisogna aggiungere gli aumenti delle tariffe, che lo scorso anno sono stati ripetuti e piuttosto importanti.

Sarebbe utile anche intervenire su impianti ed elettrodomestici, ma può essere già sufficiente cambiare alcune piccole abitudini di comportamento: ad esempio avere una tariffa monoraria quando si è fuori tutto il giorno per lavoro non è economico né sensato, così come tenere vecchi elettrodomestici di classe energetica bassa che hanno consumi altissimi.

Scegli il libero mercato

Un’altra scelta importante che potrebbe determinare una svolta nei costi è il passaggio a una tariffa del libero mercato. Se infatti nel regime di Maggior Tutela il prezzo della materia prima è aggiornato trimestralmente dall’ARERA in base all’oscillazione delle quotazioni internazionali degli idrocarburi (petrolio e gas), nel Mercato Libero i prezzi sono determinati in autonomia dalle società, che offrono interessanti condizioni economiche.

Non solo. Perché oltre ai prezzi personalizzati, scegliendo un gestore nel Mercato Libero si ha spesso accesso a promozioni, sconti, servizi aggiuntivi, buoni sconto.

Usa una tariffa dual

Le “dual fuel” sono le offerte di un gestore unico per le utenze di luce e gas, ciò che consente di ottimizzare la spesa e ottenere spesso vantaggi dalla doppia tariffa. Segugio.it dedica una sezione intera alle tariffe dual, con l’elenco delle migliori ogni giorno, oltre a sconti e offerte speciali per chi sottoscrive contemporaneamente i due contratti.

Informati su Segugio.it

Il portale fornisce ogni informazione utile a conoscere i dettagli più importanti del processo di passaggio al nuovo regime, e lo stesso criterio di chiarezza è utilizzato nella presentazione delle offerte dei gestori, perché siano sempre leggibili, trasparenti, confrontabili fra loro, e riportino tutte le voci di spesa e le condizioni del contratto.

Impara a individuare le tariffe migliori

Ricorrere a un comparatore è fondamentale per individuare la tariffa migliore. Segugio.it è il portale di comparazione esperto, veloce e completamente gratuito.

Nella sezione dedicata al confronto tariffe è possibile richiedere un preventivo personalizzato, mentre nella sezione migliori tariffe Luce e Gas è possibile conoscere le occasioni più interessanti ogni giorno.

A cura di: Paola Campanelli
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

luce gas pay tv

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi