logo segugio.it

Energia: al via i nuovi obiettivi fissati dall’UE

Pubblicato il 16/01/2019

Energia: al via i nuovi obiettivi fissati dall’UE

Novità per il settore energetico negli Stati membri dell'Unione Europea, vista l’intesa raggiunta tra Consiglio e Parlamento sulle nuove regole in tema di rinnovabili, efficienza energetica e governance dell’Energy Union.

In particolare, il regolamento della governance prevede che ogni Stato membro debba presentare un “piano nazionale integrato per l’energia e il clima” con obiettivi, politiche e misure nazionali, entro il 31 dicembre 2019 e successivamente, ogni dieci anni.

Le altre due direttive, su rinnovabili ed efficienza energetica, dovranno invece essere recepite dal diritto nazionale dei diversi Paesi entro 18 mesi dalla loro entrata in vigore. La prima prevede che i consumi di energia pulita si attestino al 32% del totale entro il 2030, una percentuale che potrà essere riesaminata entro il 2023, ma con la sola possibilità di un eventuale incremento.

Per quanto riguarda invece l’efficienza energetica, è stato fissato un obiettivo del 32,5% (sempre al 2030), anche in questo caso con una clausola di revisione al rialzo entro i prossimi 4 anni. Rendendo l’energia più efficiente, i cittadini europei dovrebbero ridurre la spesa in bolletta, in più, l’Europa potrà trovare benefici a livello ambientale, migliorando la qualità dell’aria locale e proteggendo il clima.

“Questo accordo”, rivendica Krišjanis Karinš, relatore del provvedimento, “fa bene al clima e al portafoglio. Il nuovo sistema aiuterà il passaggio a una produzione elettrica più pulita e renderà il mercato dell'elettricità più competitivo all’interno dei confini UE”.

L’efficienza energetica passa anche dai nuovi contatori 2.0

I nuovi misuratori consentono una maggiore consapevolezza dell’uso dell’energia. Ricordiamo infatti che gli smart meter 2G segnano la lettura certificata ogni 15 minuti, con la possibilità per l’utente di valutare e gestire in maniera innovativa i propri impieghi e ottenere un maggior risparmio.

La nuova tecnologia, di cui si può approfondire nella news “Contatori 2.0: già iniziata l’installazione degli Open Meter”, consente inoltre di modificare il sistema di fatturazione, evitando il fenomeno delle bollette di conguaglio e delle letture stimate. Per quanto riguarda i costi dei nuovi dispositivi, sono pagati dagli utenti in bolletta, mentre ricordiamo per coloro che hanno ancora il vecchio contatore che l’installazione dei nuovi misuratori non comporterà alcuna spesa.

Importante anche individuare la giusta tariffa

È sempre bene a questo scopo utilizzare Segugio.it per trovare l’offerta di energia elettrica più conveniente sul mercato. Per effettuare una simulazione basterà inserire il proprio consumo energetico in kilowattora, con il sistema di calcolo del portale che darà in risposta le migliori proposte dei gestori partner, specificando per ognuna la spesa mensile e annua, oltre alle caratteristiche.

Ad esempio, utilizzando un profilo generico nella provincia di Napoli – consumo annuo di 2.700 kWh e potenza impegnata di 3 kW, modalità di pagamento RID, invio fattura elettronico e una frequenza di utilizzo in qualsiasi fascia oraria – si scopre che la tariffa luce più economica è quella di wekiwiEnergia Prezzo Fisso 12 mesi costa 41,21 euro al mese (494,46 euro l’anno) e si distingue per il vantaggio della Carica mensile, un importo mensile (Iva esclusa) da scegliere in fase di attivazione che il gestore fatturerà in acconto, evitando così di effettuare il calcolo della bolletta sulla base dei consumi stimati. La Carica è fatturata all’inizio del periodo di fatturazione, che può essere scelto tra bimestrale, trimestrale o quadrimestrale.

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe  >>
Come valuti questa notizia?
Energia: al via i nuovi obiettivi fissati dall’UEValutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Le migliori connessioni internet di febbraio 2019pubblicato il 12 febbraio 2019
Prezzi dell’elettricità ai massimi storici nel 2018pubblicato il 24 gennaio 2019
Arriva la Tari in bolletta?pubblicato il 11 gennaio 2019
Le tariffe luce, gas e internet più convenienti a Baripubblicato il 29 dicembre 2018
Contatore guasto? Ecco cosa farepubblicato il 17 dicembre 2018
RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore

 

×

Potenza impegnata

La potenza impegnata rappresenta il livello di potenza che viene messo a disposizione dal fornitore di energia elettrica. E’ pari al numero massimo di apparecchi elettrici da 1000 watt che si possono attivare contemporaneamente senza che il contatore automaticamente interrompa l’erogazione della corrente. Viene specificata dal fornitore nel contratto, è determinata in base alla tipologia ed al numero di elettrodomestici impiegati in casa. La potenza impegnata più comune per le utenze domestiche è pari a 3 kWh.

 

×

Consumo annuo

Sulla bolletta della luce, nel piccolo riquadro dedicato al riepilogo dei dati, puoi trovare l’informazione riguardante il Consumo annuo di energia elettrica espressa in kWh, ovvero il consumo totale nei 12 mesi precedenti il giorno di emissione della bolletta

 

×

Quando utilizzi l'elettricità?

Seleziona la fascia oraria, identificandoti in quella in cui utilizzi principalmente l’elettricità: sempre se utilizzi l’elettricità in qualsiasi fascia oraria (Giorno 44 %; Sera 33 %; Weekend 23 %); giorno se utilizzi l’elettricità soprattutto nella fascia diurna (Giorno 52 %; Sera 32 %; Weekend 16%); sera e weekend se utilizzi l’elettricità principalmente nella fascia serale e nei giorni festivi (Giorno 14 %; Sera 48 %; Weekend 38 %); oppure personalizza la tua abitudine di consumo indicando in valori percentuali quanto utilizzi l’elettricità per ognuna delle due fasce orarie. La fascia diurna va dalle ore 8 alle 19, la fascia serale dalle ore 19 alle 8, mentre nei giorni festivi viene solitamente applicata la stessa tariffa.

 

×

Seleziona la tipologia di richiesta

Cambio fornitore: quando hai già un contratto attivo a tuo nome, e vuoi passare ad una nuova offerta commerciale.

Nuova attivazione: quando vuoi attivare per la prima volta una fornitura di energia elettrica o gas per la tua abitazione.

Subentro: quando vuoi riattivare una fornitura dopo la cessazione del contratto da parte del precedente intestatario, che ha richiesto la disattivazione del contatore.

Voltura: quando vuoi cambiare l’intestazione di un contratto di fornitura funzionante, attivando contestualmente una nuova offerta commerciale, senza interruzione dell'erogazione di energia elettrica e di gas.

 

×

Modalità di pagamento

Indica la modalità di pagamento che desideri in quanto la selezione può impattare sul risultato della simulazione. In linea generale, la modalità di pagamento con l’addebito diretto SEPA (che sostituisce il servizio di RID bancario da febbraio 2014 secondo le indicazioni dell’Unione Europea) è automatizzata e non prevede costi aggiuntivi. Invece, la modalità di pagamento con il bollettino postale prevede solitamente un contributo aggiuntivo per la gestione dei costi amministrativi. Alcune offerte non prevedono questa seconda modalità di pagamento.

Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!