Logo Segugio.it

AGCOM: più trasparenza nelle offerte delle compagnie telefoniche

Pubblicato il 14/09/2018

AGCOM: più trasparenza nelle offerte delle compagnie telefoniche

Novità nel settore delle telecomunicazioni grazie alla delibera introdotta da AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) 292/18/CONS al fine di migliorare la trasparenza delle offerte delle compagnie telefoniche.

Il provvedimento dell’Autorità definisce i modi in cui andranno comunicate agli utenti le caratteristiche delle infrastrutture per i servizi di connettività.

In particolare, il punto centrale della delibera riguarda la parola “Fibra”, che dovrà essere utilizzata solo per le connessioni FTTH e FTTB, acronimi rispettivamente di Fiber To The Home (Fibra dentro l’appartamento) e Fiber To The Building (Fibra nell’edificio).

A questo proposito la nuova normativa impone agli operatori l’utilizzo di bollini di colore differente in base alla tecnologia di connessione della rete fissa, da esporre sia nella fase precontrattuale (quando l'utente cerca informazioni sulla copertura), che nel contratto stipulato al momento dell'acquisto dell'offerta.

Il sistema dei bollini prevede tre tipologie di colori:

- verde con la lettera F (sottotitolata Fibra), che indicherà le infrastrutture con fibra fino all’unità immobiliare o all’edificio;

- giallo con la denominazione FR (sottotitolata fibra mista rame o fibra mista radio), che sarà attribuita a tutte le architetture con fibra solo fino ai nodi intermedi – FTTC (Fiber To The Cabinet, fibra fino alla cabina) e FWA (Fixed Wireless Access);

- rosso con la lettera R (con sottotitolo rame o radio), che riguarderà quelle architetture che non prevedono fibra nella rete di accesso, o che non sono abilitate all’utilizzo dei servizi a banda ultra-larga (connettività ADSL tradizionale, HiperLAN e similari).

Le sanzioni contro la falsa fibra

Durante la prima parte del 2018 l’Autorità ha rilevato multe nei confronti di TIM (4,8 milioni di euro), Fastweb (4,4 milioni) e Vodafone (4,6 milioni), accusate di promuovere e vendere come fibra ottica delle connessioni misto fibra-rame. Secondo l’AGCOM i tre operatori hanno nascosto, o non evidenziato, le tecnologie impiegate nelle connessioni internet e le relative limitazioni. Tale condotta omissiva non sarà più ammissibile, grazie proprio all’introduzione della delibera 292/18/CONS e, in particolare, al sistema dei bollini colorati.

Le tipologie di canali

Un altro punto importante della delibera riguarda la tipologia di informazioni fornite all’utente, in funzione del canale di comunicazione, One-To-One (rivolto al singolo utente, come ad esempio la pagina web dedicata al cliente che vuole attivare l’offerta) o One-To-Many (categoria all’interno della quale è possibile annoverare spot televisivi, sito web, cartellonistica).

I canali One-To-Many devono apporre i bollini delle tecnologie con le diciture e i colori previsti, e rinviare in modo chiaro ai canali commerciali mirati per gli approfondimenti sulle offerte e sui servizi disponibili al cliente. Quelli One-To-One invece hanno l’obbligo di:

- approfondire quanto descritto nel bollino con il nome della specifica architettura di rete utilizzata (VDSL, VDSL2, G-Fast, R-LAN, etc.);

- consentire la verifica dell’effettiva copertura sulla base dell’indirizzo (con una stima della velocità di upload, download e latenza);

- specificare se le eventuali offerte di fonia associate sono VoIP (Voce tramite Protocollo Internet, vale a dire quando le informazioni viaggiano su una rete internet).

Segugio.it sempre dalla parte dei consumatori

Per adeguarsi alla nuova normativa e semplificare quanto più possibile il processo di scelta per il cliente, Segugio.it specifica in maniera dettagliata l’utilizzo corretto del termine ‘fibra’ in funzione dell’architettura di rete utilizzata e della relativa copertura, oltre che sui colori che ne distinguono la tipologia. Sulla lista delle offerte e sulle pagine delle Società convenzionate con Segugio.it, in ottemperanza a questa recente delibera, sono stati implementati i ‘bollini colorati’ associati alle relative tecnologie.

Segugio.it consente un confronto gratuito delle tariffe offerte dai principali operatori sul mercato, aziende partner che collaborano nel fornire i preventivi. Per ogni proposta, il servizio elenca le caratteristiche principali, il canone iniziale e a regime, e i costi di attivazione che il cliente dovrà sostenere per la connessione internet e la telefonia. Segugio.it permette di personalizzare la ricerca attraverso alcuni parametri come la tipologia di servizio (solo Internet oppure Internet e telefono), la velocità di download, la modalità di pagamento desiderata.

Nel processo di scelta della migliore offerta ADSL è fondamentale individuare il proprio profilo e le proprie abitudini di consumo. La soluzione solo internet più vantaggiosa al 14 settembre 2018 è quella di Sky&Fastweb con Internet e Sky Ultrafibra, che prevede un costo di 20,9 euro al mese dal primo al nono mese (poi 55,95 euro). L'offerta comprende internet illimitato fino a 1 Gbps in download (e fino a 200 Mbps in upload) e modem Wi-Fi incluso per chi si abbona online. La soluzione include Sky TV, Sky Box Sets, Sky Famiglia e My Sky, che permette di registrare i propri programmi preferiti e rivederli quando si vuole.

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe  >>
Come valuti questa notizia?
AGCOM: più trasparenza nelle offerte delle compagnie telefonicheValutazione: 4,6/5
(basata su 16 voti)
RICERCA ADSL
Che utente sei?
Quali servizi desideri?
In quale comune abiti?
Quale tecnologia desideri?
Quale velocità desideri?
Come desideri le chiamate?
Hai già Internet?
Come vuoi pagare?

CONFRONTA OFFERTE
Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!