logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 lun-ven: 9-21 | sab: 9-18

Andamento costo energia elettrica: grafico e storico

Con il grafico delle quotazioni del prezzo dell'energia elettrica è possibile valutare i saliscendi delle quotazioni, oltre che le varie dinamiche che influenzano il costo della bolletta luce. Ecco quindi lo storico dei valori e tutte le indicazioni necessarie a comprendere meglio il settore energetico.

costo energia elettrica con banconote e lampadine luce
Storico delle quotazioni dell'energia elettrica

L’andamento del costo dell’energia elettrica viene influenzato da una serie di fattori geopolitici, economici e ambientali. Analizzando lo storico delle quotazioni è possibile risalire quindi alle dinamiche che hanno influenzato il settore energetico, così da poter comprendere per quale motivo ci si ritrova con bollette della luce più o meno salate.

Questa guida si pone l’obiettivo di proporre un grafico del costo dell’energia all’ingrosso nei vari mesi. Verranno approfonditi anche il significato delle differenti voci di spesa delle fatture luce, così come altri elementi essenziali per comprendere la struttura del settore energetico.

Confronta le offerte luce e risparmia fai subito un preventivo

Grafico dell'andamento dell'energia degli ultimi anni

Questo è il grafico relativo all’andamento del costo dell’energia all’ingrosso:

Grafico andamento costo energia elettrica all'ingrosso

Il parametro considerato è il PUN, ovvero il Prezzo Unico Nazionale. Si tratta del costo all’ingrosso dell’energia elettrica scambiato alla Borsa italiana e costituisce la voce dal peso principale nella formazione delle bollette. Tradotto in numeri, si ottengono i dati che è possibile apprezzare nella tabella seguente (dati forniti da GME, Gestore Mercati Energetici):

MeseValore PUN in €/MWhQuantità totali in MWh
PUN Ottobre 2023116,733.701.025
PUN Settembre 2023115,7023.472.309
PUN Agosto 2023111,8922.840.839
PUN Luglio 2023112,0927.028.806
PUN Giugno 2023105,3422.785.772
PUN Maggio 2023105,7321.801.871
PUN Aprile 2023134,9720.731.151
PUN Marzo 2023136,3823.710.226
PUN Febbraio 2023161,0722.677.239
PUN Gennaio 2023174,4924.322.437
PUN Dicembre 2022294,9123.632.311
PUN Novembre 2022224,5122.874.816
PUN Ottobre 2022211,5022.763.996
PUN Settembre 2022429,9223.564.698
PUN Agosto 2022543,1524.026.422

Il dato di ottobre 2023 è parziale e aggiornato al 04/10/2023.

Come si può vedere, i saliscendi delle quotazioni sono piuttosto marcati e possono portare a prezzi delle bollette più o meno elevati. A un PUN più basso, infatti, corrispondono generalmente fatture di importo minore e viceversa.

Le voci di costo nelle bollette della luce

Il prezzo da pagare mostrato nelle bollette della luce è il risultato di differenti voci di costo. Queste le principali:

  • Spesa per la materia energia: comprende gli importi fatturati relativamente alle diverse attività svolte dal venditore per fornire l’energia elettrica al cliente finale. In questa voce figura quindi il costo vero e proprio dell’energia elettrica acquistata. Per maggiori informazioni sulla “Spesa per la materia energia” è possibile consultare la pagina dedicata.
  • Altri costi: comprende gli importi fatturati per le diverse attività che consentono ai venditori di consegnare l’energia ai clienti finali, oltre che i costi per tutte quelle altre attività di interesse generale per il sistema elettrico. In bolletta queste componenti sono suddivise in “Spesa per il trasporto e la gestione del contatore” e “Spesa per oneri di sistema”. A queste voci di costo e alla spesa per la materia energia vengono applicate le accise e l’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA).
  • Totale bolletta: comprende la somma di tutti i costi presenti in bolletta.

Le componenti di costo analizzate sono tutte fisse a eccezione della spesa per la materia energia, che è aggiornata ogni tre mesi da ARERA e vale soltanto per quegli utenti che sono rimasti nel mercato di maggior tutela. Quindi la spesa per la materia energia è l’unica voce di costo che può essere tagliata, ma solo da chi decide di passare al mercato libero dell'energia, in cui vari fornitori propongono tariffe differenti rispetto a quella unica del servizio di tutela.

Confronta le offerte luce e risparmia fai subito un preventivo

Quanto costerà l'energia elettrica nel 2023?

Rispondere a domande sul prezzo futuro della luce o a interrogativi come: “Quando calerà il costo dell'energia elettrica?” risulta complesso. Le quotazioni energetiche, infatti, sono il risultato di numerose dinamiche interconnesse tra di loro.

Per effettuare previsioni su quanto costerà la luce, in ogni caso, è necessario considerare lo storico dei dati relativi al costo dell’energia elettrica. Ecco la tabella che riassume i dati dal gennaio 2020 a oggi:

MeseF0F1F2 e F3
ottobre 20230,157910,161720,15611
luglio 20230,118350,120410,11731
aprile 20230,116090,124020,11245
gennaio 20230,415810,428410,40910
ottobre 20220,534510,554360,52484
luglio 20220,311700,329160,30266
aprile 20220,310220,323660,30388
gennaio 20220,354850,383130,34021
ottobre 20210,204740,218760,19748
luglio 20210,118420,130840,11184
aprile 20210,080260,08947 0,07579
gennaio 20210,073250,083110,06827
ottobre 20200,066590,074810,06234
luglio 20200,043090,045160,04200
aprile 20200,038230,040580,03713
gennaio 20200,070920,076660,06799

Per leggere la tabella nel migliore dei modi è importante comprendere come viene rappresentato il costo dell’energia elettrica. Tralasciando l’unità di misura, il kWh, è importante capire che l’aggiornamento dei prezzi avviene su base trimestrale (per il gas, invece, è su base mensile). L’adeguamento del costo dell’energia viene effettuato da ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Inoltre, il costo viene suddiviso nelle fasce orarie F0, F1, F2 ed F3 seguendo questa ripartizione:

  • Fascia F1 (ore di punta): dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 19.00 (escluse le festività nazionali);
  • Fascia F2 (ore intermedie): dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.00 alle ore 8.00 e dalle ore 19.00 alle ore 23.00; il sabato dalle ore 7.00 alle ore 23.00. In entrambi i casi sono escluse le festività nazionali;
  • Fascia F3 (ore fuori punta): dal lunedì al sabato, dalle ore 00.00 alle ore 7.00 e dalle ore 23.00 alle ore 24.00. La domenica e festivi: tutte le ore della giornata;
  • Fascia F2+F3 (o F23): dalle 19.00 alle 8.00 di tutti i giorni feriali, le domeniche ed i giorni festivi. Questa fascia è valida solo per i clienti domestici serviti in regime di tutela.

Nel fissare il dato del trimestre, l’Autorità effettua delle previsioni su quelle che saranno le dinamiche dei prezzi nei mesi successivi. Per questo motivo, può accadere a volte che l’aggiornamento delle quotazioni della luce subisca dei rialzi (o dei cali) superiori rispetto al costo del gas, che invece viene aggiornato mese dopo mese.

Il prezzo, in ogni caso, viene influenzato anche da parametri di tipo:

  • Geopolitico, che possono condizionare l’offerta di materie prime e sono relativi alla presenza di fattori di discontinuità come guerre e conflitti;
  • Ambientale, con le temperature più alte che fanno diminuire l’uso dei riscaldamenti (e aumentare la spesa per i condizionatori);
  • Economico, con difficoltà dovute al rialzo generalizzato dei prezzi dovuti all’inflazione;
  • Politico, con iniziative come l’introduzione del tetto europeo al prezzo del gas.

Va detto, inoltre, che il costo dell’energia elettrica è legato a quello del gas, visto che per produrre la corrente viene ancora utilizzato diffusamente il metano. A un aumento delle quotazioni del gas spesso corrisponde, in maniera simultanea, uno scostamento verso l’alto del prezzo della luce.

Qual è il fornitore di energia elettrica più economico del 2023?

Per scoprire qual è il fornitore di energia elettrica più economico e come risparmiare in bolletta della luce, basta usare il confronto delle offerte luce di Segugio.it. Inserendo i principali dati di consumo (anche stimati), sarà possibile conoscere in modo chiaro e trasparente di quanto si alleggerirebbe la bolletta passando ad altri operatori nel mercato libero.

Ultimo aggiornamento dicembre 2023