logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 6100 Parla con noi 02 5005 6100

Tariffa bioraria

Una tariffa bioraria è una tariffa per una fornitura energetica che è suddivisa in due fasce orarie con prezzi diversi. Tale tipologia di tariffazione nasce per spingere i consumatori domestici ad utilizzare l'energia soprattutto lontano dai picchi di richiesta, che avvengono durante i giorni feriali in orario lavorativo. In questo modo la produzione energetica può avvenire in modo più omogeneo e meno costoso.

Le fasce orarie originariamente stabilite dall'ARERA sono in realtà tre: 

  • F1: dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì.
  • F2: dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23 dal lunedì al venerdì.
  • F3: dalle 23 alle 7 dal lunedì al venerdì, e copre anche i fine settimana e i giorni festivi.

In realtà poi la maggior parte degli operatori accorpa F2 e F3, creando un unica fascia che copre la sera, la notte, il mattino presto ed il weekend. Chi ha un contratto di fornitura con tariffa bioraria, paga di più se utilizza l'energia elettrica in fascia 1 e di meno se l'utilizza in fascia 2-3.

Si tratta di una tipologia di tariffazione molto conveniente per chi passa le giornate fuori casa e utilizza la corrente soprattutto fuori dagli orari di lavoro. Se invece durante il giorno si utilizzano elettrodomestici ad alto consumo - come lavatrici, forni elettrici, condizionatori, ferri da stiro, ecc – diventa probabilmente più conveniente scegliere la tariffa monoraria.

In generale, se si consuma più del 33-50% della propria energia in F1, allora si supera il cosiddetto punto di pareggio e diventa conveniente passare alla tariffa monoraria. Tuttavia, per sapere con certezza quale tariffa ti conviene di più ti consigliamo di confrontare le tariffe luce proprio qui su Segugio.it e trovare l'offerta che fa per te.

Ultimo aggiornamento 26/11/2019

Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le offerte luce

Termini correlati