logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 lun-ven: 9-21 | sab: 9-18

Scheda di confrontabilità: significato

Uno strumento che consente ai consumatori di poter comparare un'offerta per la fornitura di luce o gas con quelle della concorrenza: scopriamo tutte le caratteristiche della scheda di confrontabilità.

scheda data ad una coppia
Cos'è una scheda di confrontabilità e quando si usa

La scheda di confrontabilità è uno strumento che i fornitori di energia elettrica e del gas devono sottoporre al consumatore per rendere possibile la comparazione dei prezzi con quelli della concorrenza.

L’introduzione della scheda di confrontabilità è dovuta ad ARERA, l’Autorità per Energia, Reti e Ambiente, che ne ha reso obbligatorio il suo utilizzo dal 2010 all’interno del Codice di condotta commerciale. Si tratta della serie di norme che i fornitori di gas ed energia sono tenuti a rispettare prima e dopo la stipula di un contratto di fornitura con i consumatori.

La scheda di confrontabilità, in particolare, è uno strumento che va sottoposto al consumatore prima della firma del contratto per la fornitura singola o combinata di energia elettrica e gas.

La composizione di una scheda di confrontabilità segue criteri ben precisi fissati dall’Autorità per l’Energia e al suo interno devono essere presenti obbligatoriamente alcune voci:

  • Stima della spesa annua (escluse le imposte): è una stima che mette a confronto l’offerta che si sta sottoscrivendo con le condizioni economiche standard fissate dall’Autorità. La stima si basa sui prezzi in vigore al momento dell’offerta e non può tenere conto di eventuali variazioni del prezzo dell’energia su base trimestrale;
  • Altri oneri o servizi accessori: vengono riportati eventuali costi dettati da ulteriori servizi diversi da quelli relativi alle prestazioni di fornitura di gas o energia elettrica;
  • Modalità di indicizzazione o variazione: è la sezione in cui è spiegato se e come il prezzo dell’energia o del gas potrà variare durante il periodo di sottoscrizione del contratto;
  • Descrizione dello sconto (o bonus): in questa sezione si danno delucidazioni sul tipo di sconto o di bonus eventualmente proposti e le modalità per ottenerli, oltre che l’indicazione su quanto incidano sul costo finale;
  • Altri dettagli: è un riquadro in cui possono essere riportate altre informazioni sull’offerta, come i criteri e le modalità con cui è possibile usufruire di ulteriori vantaggi e benefici.

Ultimo aggiornamento 16/09/2022

Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le offerte adsl

Termini correlati