Prezzo Unico Nazionale

Con prezzo unico nazionale (indicato con l’acronimo PUN) si fa riferimento al prezzo di riferimento dell’energia secondo la borsa elettrica italiana, ossia il mercato all’ingrosso dell’energia elettrica in Italia.

La borsa elettrica italiana nasce in concomitanza con il processo di liberalizzazione del mercato dell’energia; il suo scopo, oltre a quello di favorire la trasparenza nell’incontro tra domanda e offerta, è proprio quello di promuovere la competizione nella vendita di energia all’ingrosso.

Il funzionamento della borsa elettrica italiana incide sul valore del prezzo unico nazionale a ogni ora del giorno. Secondo le regole base del mercato, infatti, più è ampia la produzione (e di conseguenza l’offerta di energia), più si abbassa il prezzo; di contro il valore cresce nelle ore in cui la produzione dell’energia è più difficile e costosa.

Essendo l'indice di riferimento per monitorare l'andamento del prezzo dell'energia elettrica all'ingrosso, il PUN ha un ruolo di primo piano nel determinare gli aumenti o le riduzioni della spesa per la bolletta della luce. Ciò è valido non solo per chi ha un contratto a tariffa indicizzata, cioè in cui il prezzo dell'energia varia mensilmente secondo il mercato, ma anche per chi ha un contratto a prezzo fisso.

Se i prezzi all'ingrosso aumentano, i fornitori di energia elettrica proporranno infatti ai nuovi clienti tariffe a prezzo fisso più costose rispetto a quando il prezzo della materia prima era minore.

È molto importante quindi, per chiunque si appresti a cambiare il proprio contratto di fornitura luce, tenere in considerazione il prezzo unico nazionale e in base al suo valore prendere una decisione consapevole sul tipo di tariffa più adatto alle proprie esigenze.

Le variazioni del prezzo unico nazionale nel tempo sono costantemente monitorate e pubblicate da GME, il Gestore dei Mercati Energetici, società interamente controllata dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE). I valori mensili del PUN da aprile 2018 a marzo 2019 sono riassunti nella seguente tabella:

Anno Mese Prezzo medio (€/MWh) Quantità totali (MWh)
2020 marzo 31,99 22.093.161
2020 febbraio 39,30 23.993.678
2020 gennaio 47,47 26.158.592
2019 dicembre 43,34 24.315.675
2019 novembre 48,16 24.007.161
2019 ottobre 52,82 24.700.898
2019 settembre 51,18 24.611.762
2019 agosto 49,54 24.414.247
2019 luglio 52,31 28.480.812
2019 giugno 48,58 24.891.719
2019 maggio 50,67 23.539814
2019 aprile 53,35 22.385.183
2019 marzo 52,88 24.569.413
2019 febbraio 57,67 23.588.411
2019 gennaio 67,65 26.322.853
2018 dicembre 65,15 24.730.455
2018 novembre 66,58 24.251.437
2018 ottobre 73,93 24.598.015
2018 settembre 76,32 24.249.610
2018 agosto 67,71 24.263.943
2018 luglio 62,69 27.483.388
2018 giugno 57,25 24.717.953
2018 maggio 53,48 23.944.080
2018 aprile 49,39 22.161.101

Fonte dei dati: Gestore Mercati Energetici (GME).

RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore