logo segugio.it

PPE

PPE è la forma abbreviata di Prezzo Perequazione Energia. Secondo la definizione data da ARERA, si tratta di una componente che ha il compito di garantire che gli importi pagati trimestralmente dagli utenti in regime di maggior tutela siano corretti. Nel dettaglio, viene stabilito che il Prezzo dell’energia (PE) e il Prezzo di Dispacciamento (PD) siano equivalenti ai costi di acquisto e dispacciamento sostenuti effettivamente per fornire l’energia richiesta. Introdotto per i servizi erogati a partire dal gennaio 2008, il PPE si applica all’energia consumata in €/kWh.

Scendendo nello specifico, nel settore dell’energia elettrica l’organismo incaricato di vigilare sui prezzi è l’Acquirente Unico, garante della fornitura di energia elettrica a famiglie e piccole imprese, e partecipato al 100% dal Gestore servizi energetici. Questo ente quantifica in anticipo i costi sostenuti per l’acquisto e la distribuzione di energia. Pertanto, le spese sostenute potrebbero differire dai ricavi ottenuti con l’applicazione del Prezzo dell’Energia e Dispacciamento (abbreviato in PED). Il Prezzo Perequazione Energia consente di allineare spese e ricavi.

Per questo motivo, il PPE può avere segno positivo o negativo:

  • Se di segno positivo, significa che esiste un debito del cliente: questo è il caso nel quale i costi effettivi risultano superiori a quelli preventivati
  • Se di segno negativo, significa che esiste un credito a favore del cliente: questo è il caso nel quale i costi effettivi sono risultati inferiori a quelli preventivati

Il concetto di prezzo di perequazione, in un ambito più generale, riguarda sia le spese legate alla luce che quelle del gas; la differenza risiede nei costi coinvolti:

  • Nel caso del settore elettrico, il meccanismo di perequazione riguarda la distribuzione e la vendita
  • Nel caso del settore del gas, il meccanismo di perequazione riguarda distribuzione, trasporto e stoccaggio

In entrambi i casi, dunque, l’obiettivo è quello di allineare i costi preventivati a quelli effettivamente sostenuti dalle società di distribuzione e vendita.

RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore