logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 Parla con noi 02 5005 3003

Messa a terra

La messa a terra fa riferimento a una misura di protezione che, anche in caso di solamento inefficace, permette di mettere in sicurezza gli impianti elettrici. Vediamo le applicazioni di questa importante tecnica.

traliccio elettrico
Cos'è la messa a terra e perché è importante

Con il termine messa a terra si intendono una serie di tecniche che permettono di mettere in sicurezza gli impianti elettrici, anche in caso di isolamento inefficace.

Grazie a questi accorgimenti, se la corrente si disperde e inizia a diffondersi all'interno di oggetti metallici che normalmente non dovrebbero trasportarla, essa si scarica nel terreno, senza rischiare di fare danni. In aggiunta, permettono di evitare che i fulmini danneggino l'impianto elettrico. Si tratta di un accorgimento di sicurezza essenziale: se l'isolamento delle parti elettriche di un elettrodomestico si rompe e la corrente inizia a passare nell'involucro, ad esempio, il contatto con la superficie potrebbe essere molto pericoloso.

Inoltre, la messa a terra impedisce l'accumulo di elettricità statica, che può provocare dannose scariche elettrostatiche e fa sì che i disturbi elettromagnetici possano scaricarsi.

La messa a terra è necessaria per legge ed è presente in tutti gli impianti elettrici domestici. Può essere realizzata in diversi modi:

  • Piantando nel suolo dei picchetti di acciaio zincato o di rame, collegati all'impianto elettrico dell'edificio;
  • Sotterrando un cavo in rame non isolato attorno all'edificio;
  • Utilizzando le parti metalliche presenti nel cemento armato come dispersore.

Secondo la legge italiana, la sezione dei cavi della messa a terra deve essere almeno uguale a quella dei cavi che forniscono elettricità all'impianto, in modo da scaricare tutta l'energia eventualmente “sfuggita”.

Anche gli oggetti elettrici che usiamo tutti i giorni dispongono di prese per il collegamento con la messa a terra degli impianti. Nel caso siano forniti di prese elettriche bipolari piatte, il collegamento è fornito dal polo centrale, mentre nel caso di prese rotonde è fornito da lamelle metalliche laterali. Ne sono esclusi solo quegli apparecchi che sono forniti di un doppio isolamento, indicato da un simbolo con due quadrati uno dentro l'altro.

Ultimo aggiornamento 24/06/2022

Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le offerte luce

Termini correlati