logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 3003 Parla con noi 02 5005 3003

kW - chilowatt: significato

Il kW è la potenza utilizzata nella bolletta delle corrente, mentre nel contratto serve ad indicare la potenza dell'impianto. Di seguito trovi altre informazioni utili su questo importante parametro.

contatore e denaro
Cosa significa kW?

Il chilowatt, abbreviato kW, è l'unità di misura convenzionalmente adottata per misurare la potenza delle forniture di energia elettrica. Un kW equivale a 1000 Watt e non è da confondere con il chilowattora (kWh), che misura l'energia consumata. Per convertire la potenza in energia è sufficiente moltiplicarla per il tempo: un elettrodomestico che assorbe la potenza di 100 W in tre ore di utilizzo consuma 100x3= 300 kwh di energia.

Il chilowatt dell'impianto elettrico influenza anche la spesa in bolletta, in quanto unità di misura utilizzata per i contratti di fornitura della luce. È infatti presente una componente di costo dipendente direttamente dalla potenza impegnata ("Spesa per il trasporto e per la gestione del contatore"), in cui viene indicata la potenza massima che è possibile prelevare dalla rete per la propria utenza.

A tal proposito, la seguente tabella illustra il valore per i più comuni scaglioni di potenza impiegata negli impianti elettrodomestici:

Potenza impegnata (kW)Quota Potenza (euro/anno)
1,5 31,94
3,0 63,88
4,5 95,82
6,0 127,76

Per capire di quanta potenza abbia bisogno il proprio impianto, è possibile calcolare il consumo dei propri elettrodomestici e dell'impianto di illuminazione e, una volta sommati, si otterrà la potenza massima necessaria nell'abitazione nel caso in cui tutti i dispositivi siano accesi nello stesso momento.

Di seguito qualche indicazione di massima:

  • Per una piccola abitazione, come un monolocale, priva di grossi elettrodomestici, è in genere sufficiente una fornitura da 1,5 kW;
  • Per un'abitazione dove vivono 4 persone, senza condizionatori e con riscaldamento a gas, ci vogliono solitamente 3 kW;
  • Per un'abitazione dove vivono 4 persone, ma in cui sono presenti condizionatori e scaldabagno elettrico, è preferibile scegliere 4,5 kW;
  • Se gli abitanti sono di più e si utilizzano elettrodomestici che consumano molto (forni e fornelli elettrici, pompe di calore, grandi frigoriferi, asciugatrici etc), può essere necessaria una potenza di 6 kW.

Ecco il consumo di alcuni degli elettrodomestici più comuni:

  • Forno elettrico: 2000 W (o 2 kW),
  • Condizionatore: 1660-270 W,
  • Microonde: 700 W,
  • Phon: 2000 W,
  • Lavatrice: 2100 W,
  • Scaldabagno: 1200 W,
  • Ventilatore: 50 W,
  • Frigorifero: 300 W,
  • Televisore: 150 W,
  • Pc Portatile: 50 W.

Ultimo aggiornamento 15/06/2022

Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le offerte luce

Termini correlati