Fonti energetiche rinnovabili

Le fonti energetiche rinnovabili sono quelle fonti di energia ricavate dall’utilizzo di risorse disponibili in natura che, al contrario dei combustibili fossili, possono essere reintegrate.

Se i combustibili fossili come carbone e petrolio, o l’energia nucleare derivante dall’utilizzo dell’uranio presente nei giacimenti terrestri sono destinati ad esaurirsi nel tempo, le fonti energetiche rinnovabili possono essere infatti considerate inesauribili, per le caratteristiche naturali delle risorse utilizzate o per l’opera dell’uomo che contribuisce in parte alla loro coltivazione.

Oltre al fatto di poter sfruttare risorse che si rinnovano nel tempo, le fonti energetiche rinnovabili hanno anche il grande pregio di comportare un impatto ambientale sensibilmente inferiore rispetto a quello dei combustibili fossili.

Risorse come l’irraggiamento solare o le maree, il vento o le piogge, le biomasse o il calore della terra, contribuiscono così oggi, e in maniera sempre più importante, alla produzione di calore e di energia elettrica.

Più nel dettaglio, le risorse che contribuiscono alla produzione di fonti energetiche rinnovabili sono:

  • l’irraggiamento solare continuo, prima fonte energetica della terra, viene sfruttato per produrre l’energia solare;
  • il vento è fonte di energia eolica;
  • le biomasse come il legno e i materiali di scarto animale e vegetale vengono trasformate in energia dopo combustione;
  • le maree, e le correnti in genere, contribuiscono alla produzione di energia marina;
  • l’acqua in caduta da bacini artificiali o in centrali ad acqua fluente consente la produzione di energia idroelettrica.
  • il calore naturale della terra, sfruttato per produrre energia geotermica che contribuisce però con numeri percentuali minimi sul totale della produzione energetica mondiale.

L’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili può comportare un notevole risparmio in bolletta per il consumatore. Ciò è possibile sia grazie all’installazione di impianti di autoproduzione come ad esempio i pannelli fotovoltaici sia grazie agli incentivi statali previsti per interventi di efficientamento energetico di abitazioni, uffici o aziende.

RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore