logo segugio.it
Parla con noi 02 5005 7100 Parla con noi 02 5005 7100

Ambito tariffario

Con ambito tariffario si intende un’area geografica definita dal documento di Regolazione delle Tariffe dei servizi di Distribuzione e misura del Gas (RTDG). Tali regioni, pertanto, suddividono l’intero territorio nazionale. Sulla base di questa ripartizione, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (ARERA) assegna a ogni area uno specifico costo per i servizi di distribuzione, fornitura e misura del gas naturale.

L’articolo 28 dell’RTDG relativo al quinquennio 2014-2019 identifica sei diversi ambiti tariffari, corrispondenti ad altrettante porzioni di territorio italiano:

  • Ambito 1 – Nord occidentale, comprendente Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria
  • Ambito 2 – Nord orientale, comprendente Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna           
  • Ambito 3 – Centrale, comprendente Toscana, Umbria e Marche
  • Ambito 4 – Centro sud orientale, comprendente Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata
  • Ambito 5 – Centro sud occidentale, comprendente Lazio e Campania
  • Ambito 6 – Meridionale, comprendente Calabria e Sicilia

Tra gli ambiti tariffari segnalati non è presente la Sardegna. A oggi, la regione è priva di una rete di distribuzione del gas metano, e pertanto non viene presa in considerazione nell’opera di suddivisione del territorio.

L’aggiornamento delle tariffe avviene su base trimestrale, e si rende necessaria per via dei numerosi costi che sottintendono alla fornitura del gas. Tra gli altri, vanno considerati gli oneri relativi a:

  • Approvvigionamento
  • Manutenzione delle infrastrutture
  • Importazione
  • Stoccaggio
  • Distribuzione e vendita

Se si considera che oltre l’80% del gas proviene da strutture straniere, anche esterne all’Europa, si comprende che ai normali costi di produzione si affiancano le spese di vendita e distribuzione, oltre che i vari oneri fiscali. Il costo del prodotto gassoso, pertanto, è formato da oneri fissi e variabili, e dunque soggetto a oscillazioni. Per tale motivo, l’autorità competente opera l’aggiornamento periodico delle componenti tariffarie, adattandole alle differenti aree nazionali.

Sulla base degli ambiti tariffari, poi, i fornitori formulano le varie offerte, facilmente visionabili sulla nostra pagina dedicata al confronto delle tariffe gas.

Ultimo aggiornamento 13/11/2019

Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le offerte gas

Termini correlati