logo segugio.it

Mercato libero: come orientarsi senza sbagliare

Pubblicato il 28/05/2018

Mercato libero: come orientarsi senza sbagliareIl mercato luce e gas si appresta a vivere una delle principali novità degli ultimi anni. Stiamo parlando del passaggio obbligato dal mercato di maggior tutela al mercato libero.

In pratica, per effetto della Legge Annuale sulla Concorrenza e sul Mercato (Legge n. 124/2017), i consumatori dovranno necessariamente passare al Mercato Libero entro il 30 giugno 2019, indipendentemente dal contratto attualmente in essere. 

Questa riforma comporta alcuni indiscutibili vantaggi: in genere, nei mercati in cui la regolamentazione è più flessibile, si riscontrano positivi effetti sul calo dei prezzi.

Avevamo affrontato questo tema nella news "Mercato libero dell’energia: le novità previste"; nell'approfondimento abbiamo illustrato ciò che accadrà a seguito della riforma, focalizzandoci anche sull’effetto del processo di liberalizzazione introdotto a partire dal 1° luglio 2007.

Ora vogliamo analizzare alcuni punti critici della riforma, dando indicazioni su come procedere per orientarsi al meglio. Chiaramente, in questa fase di passaggio, è preciso interesse degli operatori del settore accaparrarsi quanti più clienti possibili, a volte a discapito della trasparenza delle informazioni.

Di recente Confconsumatori ha segnalato agli utenti la possibilità di ricevere telefonate scorrette che segnalano l'imminente chiusura del Mercato di Maggior Tutela, facendo pressione per l’attivazione di contratti nel Mercato Libero.

Ricordiamo che, nel Mercato Libero, ogni azienda può proporre condizioni contrattuali, prezzi o offerte aggiuntive, quali ad esempio sconti ed assicurazioni, o omaggi, differenti, come anche evidenziato nella nostra guida su tale argomento. 

A questo proposito, può essere molto utile confrontare i prodotti attraverso un comparatore come Segugio.it che, in pochi click, fornisce indicazioni sul prezzo di una determinata tariffa, ma anche sulle caratteristiche specifiche del prodotto, contenute in schede tecniche facilmente consultabili.

Mercato libero: ecco le quattro possibilità a disposizione dei consumatori

Confconsumatori ha recentemente fornito un breve vademecum delle opzioni a disposizione del cliente. Le elenchiamo di seguito:

  • i consumatori possono restare nel Mercato Tutelato fino al 1 luglio 2019, dopodiché dovranno sottoscrivere un nuovo contratto nel Mercato Libero;

  • i consumatori possono passare direttamente ad un contratto nel Mercato Libero. Come accennavamo più sopra, in questo caso è consigliabile informarsi preventivamente per capire le caratteristiche del contratto;

  • i consumatori possono inoltre scegliere (anche se questa opzione è prevista solo per i contratti luce) di passare ad un contratto transitorio di Tutela Simile. L’Autorità per l’Energia ha voluto creare una formula 'intermedia', per favorire il passaggio al Mercato Libero, beneficiando delle condizioni previste dal Mercato Tutelato. In questo caso, le condizioni sono molto simili a quelle del servizio di Maggior Tutela, con durate contrattuali pari a 12 mesi non rinnovabili e applicazione di un bonus una tantum diverso da fornitore a fornitore, che viene applicato nella prima bolletta. Alla scadenza del contratto di Tutela Simile, il cliente dovrà aderire a un’offerta del Mercato Libero o restare con lo stesso fornitore del contratto transitorio precedentemente sottoscritto, secondo una struttura standard definita dall'Autorità;

  • l’ultima opzione è la così detta Offerta Placet, un contratto nel Mercato Libero, ma a condizioni standardizzate. Dal 1° gennaio 2018 ogni venditore ha l'obbligo di inserirlo tra le proprie offerte di Mercato Libero. In questo caso stiamo parlando di un contratto con durata indeterminata e condizioni economiche rinnovabili ogni 12 mesi. 

Mercato libero: come scegliere

Per prima cosa è consigliabile chiedere al vostro gestore di gas ed energia tutte le opzioni disponibili. Non abbiate fretta di scegliere, ma prendetevi del tempo per analizzare al meglio la situazione, anche in relazione alle vostre esigenze e al vostro stile di vita (a questo proposito, può essere utile dare un’occhiata alla news "Come risparmiare sulla bolletta della luce")

Per qualsiasi dubbio, ricordate che l’Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente, mette a disposizione degli utenti l’Atlante per il Consumatore, in cui è possibile reperire informazioni sul Mercato Libero, le condizioni regolate dall’Autorità, la Tutela Simile e le regole di trasparenza e correttezza. 

Ogni azienda operante nel settore energia deve attenersi a uno specifico Codice di Condotta Commerciale, un documento che contiene le regole comportamentali di correttezza e trasparenza che i venditori devono applicare per la promozione delle offerte, la conclusione o la modifica del contratto.

Le migliori tariffe su Segugio.it

Come già anticipato, la comparazione online rappresenta un utile strumento per individuare le tariffe più adatte alle proprie esigenze.

All'8 maggio, ipotizzando di voler attivare un contratto energia a Milano, con potenza media di 4,5 kW e utilizzo prevalente durante i weekend ed in orario serale, la miglior offerta al momento disponibile sul comparatore Segugio.it è Edison Best di Edison Energia, con un costo annuo di 947,15 euro.  

L’offerta prevede 30 euro di bonus in bolletta attivando l'offerta online, prezzo esclusivo e bloccato per 12 mesi, avviso di risparmio e bolletta digitale. 

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe  >>
Come valuti questa notizia?
Mercato libero: come orientarsi senza sbagliareValutazione: 4,7/5
(basata su 6 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Le migliori connessioni internet di febbraio 2019pubblicato il 12 febbraio 2019
Le tariffe gas più convenienti di febbraio 2019pubblicato il 10 febbraio 2019
Ancora un aumento per le bollette del gaspubblicato il 28 gennaio 2019
Le tariffe gas più convenienti di gennaio 2019pubblicato il 7 gennaio 2019
Le tariffe luce, gas e internet più convenienti a Baripubblicato il 29 dicembre 2018
RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore

 

×

Potenza impegnata

La potenza impegnata rappresenta il livello di potenza che viene messo a disposizione dal fornitore di energia elettrica. E’ pari al numero massimo di apparecchi elettrici da 1000 watt che si possono attivare contemporaneamente senza che il contatore automaticamente interrompa l’erogazione della corrente. Viene specificata dal fornitore nel contratto, è determinata in base alla tipologia ed al numero di elettrodomestici impiegati in casa. La potenza impegnata più comune per le utenze domestiche è pari a 3 kWh.

 

×

Consumo annuo

Sulla bolletta della luce, nel piccolo riquadro dedicato al riepilogo dei dati, puoi trovare l’informazione riguardante il Consumo annuo di energia elettrica espressa in kWh, ovvero il consumo totale nei 12 mesi precedenti il giorno di emissione della bolletta

 

×

Quando utilizzi l'elettricità?

Seleziona la fascia oraria, identificandoti in quella in cui utilizzi principalmente l’elettricità: sempre se utilizzi l’elettricità in qualsiasi fascia oraria (Giorno 44 %; Sera 33 %; Weekend 23 %); giorno se utilizzi l’elettricità soprattutto nella fascia diurna (Giorno 52 %; Sera 32 %; Weekend 16%); sera e weekend se utilizzi l’elettricità principalmente nella fascia serale e nei giorni festivi (Giorno 14 %; Sera 48 %; Weekend 38 %); oppure personalizza la tua abitudine di consumo indicando in valori percentuali quanto utilizzi l’elettricità per ognuna delle due fasce orarie. La fascia diurna va dalle ore 8 alle 19, la fascia serale dalle ore 19 alle 8, mentre nei giorni festivi viene solitamente applicata la stessa tariffa.

 

×

Seleziona la tipologia di richiesta

Cambio fornitore: quando hai già un contratto attivo a tuo nome, e vuoi passare ad una nuova offerta commerciale.

Nuova attivazione: quando vuoi attivare per la prima volta una fornitura di energia elettrica o gas per la tua abitazione.

Subentro: quando vuoi riattivare una fornitura dopo la cessazione del contratto da parte del precedente intestatario, che ha richiesto la disattivazione del contatore.

Voltura: quando vuoi cambiare l’intestazione di un contratto di fornitura funzionante, attivando contestualmente una nuova offerta commerciale, senza interruzione dell'erogazione di energia elettrica e di gas.

 

×

Modalità di pagamento

Indica la modalità di pagamento che desideri in quanto la selezione può impattare sul risultato della simulazione. In linea generale, la modalità di pagamento con l’addebito diretto SEPA (che sostituisce il servizio di RID bancario da febbraio 2014 secondo le indicazioni dell’Unione Europea) è automatizzata e non prevede costi aggiuntivi. Invece, la modalità di pagamento con il bollettino postale prevede solitamente un contributo aggiuntivo per la gestione dei costi amministrativi. Alcune offerte non prevedono questa seconda modalità di pagamento.

Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!