Bollette a 4 settimane, nuovi bonus per gli utenti

13/04/2018

Bollette a 4 settimane, nuovi bonus per gli utenti

Continua a tenere banco la questione delle fatture telefoniche a 28 giorni, vicenda  di cui si può leggere nella news "Bollette a 28 giorni, multa ai gestori e risarcimenti agli utenti", che finalmente porta qualche novità tangibile in favore dei consumatori italiani. L’AGCOM (Autorità Garante delle Comunicazioni) ha infatti stabilito una sorta di indennizzo per gli utenti, approvando un bonus di giorni gratis nella prima bolletta mensile di telefonia fissa

L’Autority ha inviato una diffida a Tim, Vodafone, Fastweb e Wind Tre, che dovranno posticipare l’emissione della prossima fattura (quella di aprile) di un numero di giorni pari a quelli erosi con l’attivazione delle bollette a 4 settimane. Lo sconto sarà calcolato a partire dal 27 giugno 2017, quando l’AGCOM dichiarò l’obbligatorietà di tornare alla fatturazione mensile, è sarà variabile a seconda del periodo di inizio dell'abbonamento.

Ricordiamo che il Tribunale Amministrativo della Regione Lazio ha sospeso la precedente delibera dell’Autorità, che obbligava le compagnie a stornare dalla prima fattura a 30-31 giorni la differenza per le maggiori somme richieste dalle bollette corte. Il blocco temporaneo voluto dal TAR – il cui giudizio definitivo è atteso per ottobre – ha suscitato la protesta delle Associazioni di categoria: “è da giugno”, commenta Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, “che i consumatori attendono la restituzione dei soldi indebitamente percepiti dagli operatori della telefonia. Se l’ammontare è elevato e per il TAR appare in grado di incidere sugli equilibri finanziario-contabili delle aziende, è solo perché sono andate avanti imperterrite a violare la delibera dell’Autority. Ora non si può far ricadere questa scelta aziendale sulle famiglie”.  

Gestori sotto controllo

Il provvedimento sui giorni si aggiunge a un’ulteriore diffida che il Garante ha inviato ai quattro operatori, questa volta per il mancato rispetto degli obblighi in materia di esercizio del diritto di recesso. Per quest’ultimo, l'Autorità chiarisce tre aspetti fondamentali che i gestori devono assicurare ai clienti, ovvero:

- garantire il diritto di recedere o di passare ad altro operatore senza penali o costi di disattivazione;

- garantire l'eventuale recesso dal contratto con il venir meno di obblighi di pagamento di canoni previsti per modem o decoder forniti dall'operatore;

- impiegare, ai fini dell'esercizio del diritto di recesso, tutte le medesime forme utilizzabili al momento dell'attivazione del contratto. 

Bollette più care

Attualmente le imprese telefoniche stanno tornando alle bollette mensili, ma al tempo stesso hanno confermato un aumento degli importi delle fatture dell’8,6%. L’aumento trova il consenso di ASSTEL (l’Associazione di categoria che rappresenta le imprese della tecnologia dell’informazione esercenti servizi di telecomunicazione fissa e mobile), la quale sottolinea come le tariffe italiane siano ancora tra le più basse in Europa.

Come trovare le offerte più convenienti

Oggi più che mai, è indispensabile per gli utenti abbassare il costo delle bollette: per farlo, basta individuare le offerte più economiche su Segugio.it, il portale che consente di risparmiare confrontando gli abbonamenti internet dei principali gestori operanti sul mercato.

Ipotizzando al 19 marzo 2018 una richiesta per attivare internet e telefono nel comune di Bari (con velocità minima di download di 100 Mb), si distingue Tim Smart Fibra Plus di Telecom Italia a 19,90 euro al mese per 12 rinnovi (dopo 29,90 euro). La soluzione comprende la connessione a 1000 Mb in download e chiamate a 16 centesimi di euro al minuto verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali. Tra i servizi inclusi troviamo l’abbonamento a TIMvision, che consente di visualizzare il meglio di cartoni, cinema, serie TV, documentari e musica, sempre on demand.

A seguire, troviamo l’offerta WindHome Infostrada Fibra di Wind al prezzo di 24,90 euro al mese e senza costi di attivazione. Il gestore propone internet illimitato e chiamate a consumo verso tutti i numeri fissi e mobili nazionali e i fissi di Europa Occidentale, Usa e Canada: tuttavia, sottoscrivendo l’Opzione Unlimited, a 5 euro in più al mese, si ha la possibilità di avere le tre tipologie di chiamate illimitate. Nella tariffa base, Wind offre anche una SIM dati con 100 Giga al mese condivisibili per i clienti Wind All Inclusive, Call your Country Super e WindHome Magnum.

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Come valuti questa notizia?
Bollette a 4 settimane, nuovi bonus per gli utentiValutazione: 4/5
(basata su 4 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Le migliori offerte Adsl di agosto 2020pubblicato il 13 agosto 2020
Tariffe Adsl: le migliori promozioni di inizio agostopubblicato il 4 agosto 2020
Tariffe Adsl: le migliori promozioni di inizio lugliopubblicato il 7 luglio 2020
Le migliori offerte Adsl di giugno 2020pubblicato il 26 giugno 2020
Tariffe Adsl: le migliori promozioni di inizio giugnopubblicato il 5 giugno 2020
RICERCA ADSL
Che utente sei?
Quali servizi desideri?
In quale comune abiti?
Quale tecnologia desideri?
Quale velocità desideri?
Come desideri le chiamate?
Hai già Internet?
Vuoi includere altri servizi?
Come vuoi pagare?