Logo Segugio.it
LA SOCIETA’
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Tariffe Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Privacy Segugio Servizi Privacy Aziende Partner Confronto Tariffe

Connessione a internet non funzionante: spetta il danno morale

Pubblicato il 09/03/2018

Connessione a internet non funzionante: spetta il danno moraleL’Adsl Asymmetric Digital Subscriber Line) è una tra le più diffuse tecnologie di trasmissione di dati per la connessione ad internet, insieme alla fibra ottica, al wimax e alla connessione satellitare.

Come spieghiamo nella nostra guida, l’Adsl, introdotta nel mercato italiano per le utenze domestiche nel 2000, è caratterizzata dall’utilizzo di un doppino telefonico: questa peculiarità consente di non installare apparati aggiuntivi se si è già in possesso di una linea telefonica standard, al netto di un modem specifico, che tuttavia comporta una spesa contenuta. 

Per la facilità di installazione, l’Adsl si è largamente diffusa negli ultimi anni sul suolo nazionale. Tra gli svantaggi in cui possono incappare gli utenti segnaliamo il disservizio legato alla velocità o, talvolta, al trasloco della linea. In questi casi sono previste precise procedure di segnalazione all’operatore e anche, nei casi più gravi, dei risarcimenti. Di recente la normativa si è espressa in merito non solo ai danni “fisici” che l’utente subisce in caso di malfunzionamento, ma anche ai così detti danni morali.

Malfunzionamento dell’Adsl e danni morali

La giurisprudenza si è sempre mostrata sensibile verso il risarcimento del danno non patrimoniale di tipo esistenziale, relativo ai disservizi di telefonia ed Adsl e ai correlati inadempimenti delle Compagnie telefoniche, spesso legati al ritardo nel trasloco di una linea.

A livello normativo, quasi tutte le sentenze che si sono occupate della risarcibilità del danno non patrimoniale da disservizio telefonico hanno fatto riferimento all’ Art. 2059 del Codice Civile: in questo caso il danno viene inteso come sofferenza psichica, con un peggioramento nella sfera di vita e sociale del soggetto leso, sia in ambito professionale sia familiare. 

Ad esempio, nel 2015 il Giudice di Pace di Salerno (sentenza 12 maggio 2015), nel caso di un ritardato trasloco di una linea telefonica ed Adsl perdurato per sei mesi, ha condannato l’operatore con la seguente motivazione : “Ormai da tempo la giurisprudenza è orientata nel ritenere che il distacco o il mancato allaccio della linea telefonica e internet costituiscano un danno patrimoniale ed esistenziale per il titolare del contratto e della sua famiglia, danno considerato particolarmente grave in un’epoca in cui la comunicazione è fondamentale in ogni aspetto della vita quotidiana”.

Si tratta di casi limite, riportati per avere un quadro completo della normativa; solitamente è possibile risolvere eventuali disservizi segnalando i guasti alle compagnie di riferimento. Di seguito qualche consiglio sull’iter da seguire e le eventuali verifiche da fare, relativamente alla copertura.

Come segnalare un malfunzionamento dell’Adsl

Capita talvolta che la propria connessione Adsl presenti qualche malfunzionamento o smetta addirittura di funzionare. In questi casi, come spiegato nella news "Adsl non funzionante: cosa fare e come chiedere eventuali rimborsi", il primo passo è presentare un reclamo via telefono, email, fax, o raccomandata con ricevuta di ritorno. 

La compagnia telefonica ha l’obbligo di dare un riscontro al reclamo entro 45 giorni. In caso contrario bisogna avviare una procedura di contestazione presso l’Autorità Garante per le Comunicazioni (l’Agcom) che non richiede l’intervento di un legale.

Quali verifiche può effettuare il consumatore in autonomia

Il consumatore, prima di scegliere un contratto o anche nel momento in cui si appresta a cambiarlo, può effettuare alcune verifiche, tra cui la velocità di connessione. Come spiegato nella news "Copertura Adsl: come verificarla?" esiste un’apposita pagina di Segugio Tariffe per effettuare lo speed test

Si tratta di uno strumento preciso e semplice da usare che aiuta i nostri utenti a verificare la velocità della connessione Adsl. In alternativa, i più importanti operatori italiani forniscono sui loro siti una sezione specifica per la verifica della copertura geografica.

Come sempre, se non siete soddisfatti della vostra connessione internet o volete trovare una soluzione più conveniente, Segugio.it vi offre la possibilità di richiedere gratuitamente un preventivo

Al 23 febbraio, per un contratto telefono + Adsl richiesto a Milano da un privato, con velocità 20 Mb, la miglior offerta è TIM Smart Casa di Telecom Italia, con un costo di 19,90 euro dal 1° al 6° rinnovo, poi 29,90 euro, modem a 5 euro per 48 rinnovi (acquisto obbligatorio). E’ incluso l’abbonamento TIMvision.

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe  >>
Come valuti questa notizia?
Connessione a internet non funzionante: spetta il danno moraleValutazione: 4/5
(basata su 5 voti)
RICERCA ADSL
Che utente sei?
Quali servizi desideri?
In quale comune abiti?
Quale tecnologia desideri?
Quale velocità desideri?
Come desideri le chiamate?
Hai già Internet?
Come vuoi pagare?

CONFRONTA OFFERTE
Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!