Logo Segugio.it

Le tariffe gas più convenienti di febbraio

Pubblicato il 11/02/2018

Le tariffe gas più convenienti di febbraioLa richiesta di metano in Italia durante il 2017 è stata di 75,1 miliardi di metri cubi, con una crescita del 6% rispetto al 2016. Il dato evidenzia che è il terzo anno consecutivo in cui si registra un aumento della domanda: nel settore civile (residenziale e terziario) il consumo ha subito un rialzo del 3,5%, dovuto soprattutto agli elevati impieghi di metano che si sono avuti durante il periodo di gelo del primo bimestre scorso.

Risparmiare in bolletta

I maggiori consumi non significano necessariamente costi più alti. Le famiglie sono infatti molto attente alla spesa della bolletta, visto che solo il 14,5% dei nuclei supera l’importo dei 200 euro mensili sul costo del riscaldamento – una notizia di cui si può approfondire nella news "Riscaldamento domestico: tendenze e risparmio nel 2017". Ricordiamo che è possibile contenere la spesa del gas grazie alla comparazione delle tariffe su Segugio.it, il sito online che consente di minimizzare la spesa grazie ai preventivi messi a disposizione dei vari gestori operanti sul mercato. Il portale mette a disposizione anche una sezione dedicata dove è possibile conoscere direttamente le Migliori Tariffe gas del giorno

La convenienza con Sorgenia si accende online

Ipotizzando al 6 di febbraio la richiesta di un residente della città di Milano – consumo annuo di 755 Sm3, modalità di pagamento RID, invio bolletta elettronico – risulta come proposta più vantaggiosa Next Energy Gas di Sorgenia, che consente di pagare 490,66 euro grazie a una tariffa attivabile gratuitamente e solo online. Nell’offerta è incluso il servizio Energy Lab, una sezione online gratuita per i primi 12 mesi (2 euro al mese per i periodi successivi) dove gestire i propri consumi e ricevere suggerimenti e premi. L’azienda eseguirà gli eventuali conguagli solo al ricevimento dei consumi effettivi. Ricordiamo che i nuovi clienti potranno ricevere un buono acquisto Amazon del valore di 25 euro, che diventano 50 se si attiva sia la luce che il gas.

La ricarica conveniente di Wekiwi

Wekiwi propone invece una spesa annua di 503,82 euro. Il gestore adotta il servizio di Carica Mensile, ovvero un ammontare scelto dal soggetto al momento della sottoscrizione del contratto sulla base dell’importo medio delle fatture precedenti. La Carica (fatturata anticipatamente) permette al cliente di usufruire anche di uno sconto, in quanto facilita il processo di fatturazione e gestione incassi del gestore. Un ulteriore bonus (0,10 euro per ogni metro cubo di gas consumato) viene riconosciuto a coloro che non usano il call center ma svolgono le loro pratiche utilizzando l’area riservata di Wekiwi.

Con Eni risparmi anche sul caffè

Per quanto riguarda invece i preventivi di una famiglia-tipo della città di Roma (consumo di 1000 Sm3, modalità di pagamento tramite bollettino postale e invio cartaceo della fattura), si distingue Fixa Luce di ENI con una spesa annua di 891,64 euro. L’offerta, con attivazione gratuita via web o tramite call center e prezzo della materia prima bloccato per 24 mesi, propone in regalo una macchina per il caffè espresso Nescafé Dolce Gusto Piccolo e 40 euro di voucher sconto per le capsule. Ottima anche la promozione Genius che offre uno sconto sulla fornitura di 35 euro, una cifra che si raddoppia (70 euro) con attivazione dual luce e gas. L’importo sarà diviso in 12 rate ed accreditato mensilmente sulla bolletta in automatico.

Tutto chiaro con la soluzione di Enel Energia

Infine ricordiamo il vantaggio di Gas 20 di Enel Energia che prevede una spesa annuale di 892,93 euro. L'offerta è riservata agli utenti Enel Energia con fornitura elettrica a uso domestico già attiva (o in corso di attivazione) e ai clienti che aderiscono a un’offerta di energia elettrica a uso domestico entro 30 giorni dall’adesione all’offerta Gas 20. Pratico il servizio Bolletta Chiara, con cui sarà possibile pianificare la propria spesa del gas e sapere quanto si spende durante il periodo di fatturazione. Da non dimenticare anche la promozione EnelPremia 3.0, il programma di raccolta punti che consente agli utenti di ottenere sconti in bolletta (o premi) grazie all’invio dell'autolettura e alla partecipazione alle attività proposte dal gestore. Infine il servizio opzionale di Enel Tutto OK Caldaia, un’assistenza qualificata per la manutenzione della caldaia o del boiler a gas a soli 8,99 euro al mese (per 24 mesi). La fatturazione delle somme è mensile per il primo mese, mentre diventa bimestrale per i periodi successivi.

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe  >>
Parole chiave: gas, metano, utenze, bollette
Come valuti questa notizia?
Le tariffe gas più convenienti di febbraioValutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Cambi casa? Ecco cosa fare con le utenzepubblicato il 18 ottobre 2018
Le tariffe gas più convenienti di ottobre 2018pubblicato il 13 ottobre 2018
Subentro gas: ecco come farepubblicato il 9 ottobre 2018
Voltura contratto gas: come si fapubblicato il 28 settembre 2018
Autolettura del gas step by step: perché farla e quando convienepubblicato il 18 giugno 2018
RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore

 

×

Potenza impegnata

La potenza impegnata rappresenta il livello di potenza che viene messo a disposizione dal fornitore di energia elettrica. E’ pari al numero massimo di apparecchi elettrici da 1000 watt che si possono attivare contemporaneamente senza che il contatore automaticamente interrompa l’erogazione della corrente. Viene specificata dal fornitore nel contratto, è determinata in base alla tipologia ed al numero di elettrodomestici impiegati in casa. La potenza impegnata più comune per le utenze domestiche è pari a 3 kWh.

 

×

Consumo annuo

Sulla bolletta della luce, nel piccolo riquadro dedicato al riepilogo dei dati, puoi trovare l’informazione riguardante il Consumo annuo di energia elettrica espressa in kWh, ovvero il consumo totale nei 12 mesi precedenti il giorno di emissione della bolletta

 

×

Quando utilizzi l'elettricità?

Seleziona la fascia oraria, identificandoti in quella in cui utilizzi principalmente l’elettricità: sempre se utilizzi l’elettricità in qualsiasi fascia oraria (Giorno 44 %; Sera 33 %; Weekend 23 %); giorno se utilizzi l’elettricità soprattutto nella fascia diurna (Giorno 52 %; Sera 32 %; Weekend 16%); sera e weekend se utilizzi l’elettricità principalmente nella fascia serale e nei giorni festivi (Giorno 14 %; Sera 48 %; Weekend 38 %); oppure personalizza la tua abitudine di consumo indicando in valori percentuali quanto utilizzi l’elettricità per ognuna delle due fasce orarie. La fascia diurna va dalle ore 8 alle 19, la fascia serale dalle ore 19 alle 8, mentre nei giorni festivi viene solitamente applicata la stessa tariffa.

 

×

Seleziona la tipologia di richiesta

Cambio fornitore: quando hai già un contratto attivo a tuo nome, e vuoi passare ad una nuova offerta commerciale.

Nuova attivazione: quando vuoi attivare per la prima volta una fornitura di energia elettrica o gas per la tua abitazione.

Subentro: quando vuoi riattivare una fornitura dopo la cessazione del contratto da parte del precedente intestatario, che ha richiesto la disattivazione del contatore.

Voltura: quando vuoi cambiare l’intestazione di un contratto di fornitura funzionante, attivando contestualmente una nuova offerta commerciale, senza interruzione dell'erogazione di energia elettrica e di gas.

 

×

Modalità di pagamento

Indica la modalità di pagamento che desideri in quanto la selezione può impattare sul risultato della simulazione. In linea generale, la modalità di pagamento con l’addebito diretto SEPA (che sostituisce il servizio di RID bancario da febbraio 2014 secondo le indicazioni dell’Unione Europea) è automatizzata e non prevede costi aggiuntivi. Invece, la modalità di pagamento con il bollettino postale prevede solitamente un contributo aggiuntivo per la gestione dei costi amministrativi. Alcune offerte non prevedono questa seconda modalità di pagamento.

Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!

Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!