Risparmiare sull’energia, anche grazie ai Led

26/01/2018

Risparmiare sull’energia, anche grazie ai LedOggi sentiamo spesso parlare del risparmio energetico che possiamo ottenere con una riqualificazione del proprio appartamento. Si tratta di un intervento reso ancora più appetibile dagli Ecobonus, attivi anche nel 2018. Quello che altrettanto spesso sottovalutiamo è il risparmio che deriva da piccoli accorgimenti alla portata di tutti. 

Di recente sulla pagina web de Il Sole24Ore è stata pubblicata un’infografica che riprende i dati Eurostat e illustra come in media, nell’Unione Europea, le famiglie potrebbero risparmiare fino a 10 euro l’anno sulla bolletta luce, semplicemente sostituendo una lampadina tradizionale da 60 Watt con una lampadina Led da 10 Watt. 

Lampade Led e risparmio

Rispetto alle tradizionali lampadine ad incandescenza (quelle usate come simbolo per l’idea geniale), le lampade alogene, quelle fluorescenti compatte e quelle a Led (a diodi emettitori di luce), presentano indiscutibili vantaggi.

Il primo ed il più evidente è proprio la riduzione dei consumi: le lampadine ad alta efficienza energetica consumano fino all’80% in meno di energia rispetto a quelle tradizionali, consentendo un bel risparmio in bolletta. Inoltre, a fronte di un prezzo iniziale generalmente un po’ più elevato, le lampadine a basso consumo energetico durano più a lungo (fino a 50.000 ore di vita) e permettono così di ammortizzare la spesa.

Gli inventori delle lampade a Led (i tre scienziati giapponesi Isamu Akasaki, Hiroshi Amano della Nagoya University, e Shuji Nakamura dell’Università della California Santa Barbara) sono stati premiati con il premio Nobel nel 2014 perchè, attraverso i loro studi, hanno permesso di avere “lampadine più efficienti e che durano molto di più rispetto alle vecchie fonti luminose”.

La scelta delle lampadine

Pur senza diventare esperti in materia, ci sono alcuni fattori da tener presenti:

• È meglio concentrarsi sui lumen, ossia l'unità di misura che valuta la luminosità, che sui watt, ossia la potenza. 

• È opportuno alutare sempre l'ambiente in cui verrà collocata una certa lampadina, tenendo presente che i modelli a fluorescenza necessitano di un arco di tempo più o meno lungo per illuminare a pieno. 

Risparmiare energia: un dovere per l’ambiente

Risparmiare energia non ha solo impatti sul bilancio familiare, ma anche sull’ambiente.

Secondo la IEA (Agenzia Internazionale per l'Energia) nel 2035 la richiesta di energia sarà superiore del 30% rispetto a quella attuale. E’ pertanto necessario non sprecare l’energia, utilizzando accorgimenti appropriati e fornendosi di fonti rinnovabili, laddove possibile. 

Qualche tempo fa, nella news "Costi energia in aumento: come risparmiare sulle bollette" avevamo illustrato come, per tagliare anche considerevolmente i costi, è opportuno confrontare le tariffe, anche attraverso la comparazione online. A questo proposito Segugio.it rappresenta un valido ausilio: in pochi click è possibile avere un preventivo gratuito, con la descrizione delle principali caratteristiche dei prodotti confrontati, incluse offerte e promozioni.

Ad esempio, al 22 gennaio, ipotizzando di richiedere un contratto luce a Bologna per un nucleo familiare di 4 persone, con una potenza dell’impianto di 4,5 kW, energia utilizzata prevalentemente la sera ed il week end, l’offerta più conveniente è Energia 3.0 Light di Engie, con un costo annuo bloccato per 24 mesi di 945,71 euro. Il contratto può essere gestito via web, così come le bollette e i pagamenti.

Energia: consigli per risparmiare, a partire dall’illuminazione giusta

Uno dei primi elementi da prendere in considerazione per risparmiare elettricità nella propria casa la scelta della tipologia di illuminazione più adatta a seconda della stanza. 

Anche l’arredamento ha un peso in questa scelta: per ridurre al minimo il ricorso alla luce artificiale è consigliabile prediligere tonalità di vernice chiare per le pareti e arredare la casa in maniera intelligente. 

Un esempio per chiarirci: collocare scrivanie e piani di lavoro vicini alle finestre consente di godere il più possibile della luce naturale. In cucina, può essere indicato prediligere le strisce LED che consumano poco ed illuminano in modo efficiente.

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Come valuti questa notizia?
Risparmiare sull’energia, anche grazie ai LedValutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore