logo segugio.it

Novità Tariffe 2017: cambi gestore più veloci e meno consumi stimati

25/01/2017

Novità Tariffe 2017: cambi gestore più veloci e meno consumi stimatiIl nuovo anno non è iniziato troppo brillantemente per le tariffe Luce e Gas. Come evidenziato nel recente articolo "2017, al via i rincari per luce e gas", stando ai dati annunciati dall’AEEGSI, l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico, l’incremento per l’elettricità ammonterà allo 0,9%. Ancora più elevato l’aggiustamento della bolletta gas, su cui è previsto un aumento del +4,7%, legato prevalentemente al maggior consumo durante la stagione invernale. 

In questo panorama, sicuramente in evoluzione, ma al momento non troppo confortante, un valido aiuto ci viene offerto da Segugio.it, che ci permette di confrontare le tariffe ed individuare quelle più convenienti.
In questo senso gioca un ruolo importante anche l’aggiornamento della normativa.

Grazie all’evoluzione del mercato libero dell’energia, ufficiale dal 2018, ci si sta orientando verso un progressivo snellimento delle procedure. Il merito va in particolare al SII, la banca dati centralizzata disponibile presso Acquirente Unico, che consentirà di cambiare gestore in tempi brevi.

Secondo Andrea Peruzy, presidente di Acquirente Unico, il SII si sta sviluppando nell’ottica di diventare un punto di riferimento per le anagrafiche dei clienti.

In questo modo i gestori potranno attingere alle banche dati per velocizzare le procedure burocratiche e i cittadini, al contempo, riusciranno ad accedere in qualsiasi momento alle informazioni. E’ un’innovazione della gestione dei flussi informativi che va ad abbinarsi alle novità sul risparmio energetico e alla domotica, sicuramente tra i capisaldi del settore energetico negli ultimi anni.

Il Sii permetterà di consultare in maniera facile e intuitiva i dati aggregati, favorendo così anche l’utilizzo del bonus energia, ad oggi ancora poco utilizzato. Inoltre servirà a studiare al meglio i profili energetici, per adattare le offerte agli effettivi stili di consumo dei cittadini e delle Pmi nelle diverse aree geografiche.

L’obiettivo di Acquirente Unico, attraverso lo sviluppo del SII, è di innovare il mercato energetico attraverso una regolamentazione chiara, in grado di disciplinare le modalità accesso degli operatori professionali alle informazioni sui clienti. 

E’ un primo step verso la definitiva liberalizzazione delle tariffe gas e luce che avverrà nel 2018.
Tra le tutele introdotte quest’anno troviamo le misure per la riduzione dei consumi stimati, a favore di quelli reali. Questa procedura renderà sempre più precisa la fatturazione da parte dei gestori.

E’ un modo per arginare un problema con cui spesso si scontrano i consumatori, che alle volte si trovano davanti a bollette con costi più alti rispetto alle attese. Il motivo è semplice: spesso le letture di stima portano a gonfiare i costi, riequilibrandoli poi nelle bollette successive.

L’Autorità ha ipotizzato un piano di nuove regole che prevede per i gestori letture dei consumi più frequenti, oltre all’incentivazione dell’autolettura del contatore da parte dei clienti, con la comunicazione di apposite fasce temporali in cui questa deve essere rilevata.

L’Aeegsi si è inoltre accordata con i gestori affichè le bollette vengano emesse entro al massimo 45 giorni dall’ultimo giorno fatturato. Se i tempi fossero più lunghi, il cliente può chiedere un indennizzo compreso tra i 6 e i 60 euro.

Ricordiamo che per essere sempre aggiornati sulle migliori offerte Luce e Gas, è disponibile il servizio di comparazione online. Attraverso Segugio.it, è possibile individuare i prodotti meno cari per gas e luce, ADSL e telefono, televisione.

Al 16 gennaio, l'offerta luce più conveniente, per un consumo di 4,5 kW, è quella proposta da A2A Energia: i consumatori che scelgono FedeltA2A avranno il 5% di sconto per un anno sulla componente energia dell'elettricità stabilita dall'Autorità per il servizio di Maggior Tutela. Inoltre, attivando anche la fornitura gas, si ha il 5% di sconto per un anno sulla componente materia prima del gas.
Non ci sono costi di attivazione e l'energia proviene interamente da fonti rinnovabili.

A cura di: Alessia De Falco

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Come valuti questa notizia?
Novità Tariffe 2017: cambi gestore più veloci e meno consumi stimatiValutazione: 4,7/5
(basata su 9 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Telefono e Adsl: quali sono le tariffe più convenienti?pubblicato il 6 dicembre 2019
Le migliori tariffe luce e gas di novembre 2019pubblicato il 21 novembre 2019
Riscaldamento, ma quanto mi costi?pubblicato il 12 novembre 2019
Le migliori tariffe dual di ottobre 2019pubblicato il 22 ottobre 2019
Le migliori tariffe gas di ottobre 2019pubblicato il 22 ottobre 2019
RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore
RICERCA GAS
Che utente sei?
In quale comune abiti?
Consumo stimato annuo
di gas (Smc)
Clicca qui per calcolarlo
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di gas

Quante persone vivono in casa?
Per cosa utilizzi il gas?
Cucina
Riscaldamento Casa
Produzione Acqua Calda
Quanti metri quadri ha l'immobile?