logo segugio.it

Canone Rai, la riscossione in bolletta rischia il flop

26/09/2016

Canone Rai, la riscossione in bolletta rischia il flop

Dopo tutte le polemiche dopo il no delle associazioni dei consumatori, la riforma del canone Rai in bolletta è finalmente operativa, ma i primi risultati sulla sua riscossione non sembrano dei migliori.  L’indagine del portale ItaliaOggi rileva infatti che circa il 50% dei contribuenti non ha versato l’abbonamento televisivo, pur avendolo ricevuto in abbinamento alla fattura elettrica. L’evasione avrebbe raggiunto punte del 60% al Sud.

Secca la smentita del MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico) che parla di informazioni approssimative e non veritiere.

“I numeri”, spiega il Ministero in una nota, “al momento parziali che ci ha fornito Enel – di gran lunga il maggior operatore del mercato elettrico – smentiscono completamente quanto scritto dal quotidiano. Il mancato pagamento delle bollette Enel di luglio (quindi non solo della quota canone) si aggira attorno al 10%, comprensivo della morosità fisiologica e stagionale e dell’eventuale non pagamento del canone Rai, per esempio per possibili errori di fatturazione o da parte di coloro che avevano dimenticato di fare richiesta di esenzione. Altri operatori elettrici forniscono percentuali di mancato pagamento delle bollette anche sensibilmente inferiori al 10%”. Lo stesso Ministero specifica che solo a fine settembre si potrà fare un bilancio sulla riscossione, visto che in quel periodo l’Agenzia delle Entrate riceverà dalle compagnie elettriche i numeri ufficiali sulla riscossione della tassa relativi ai primi due mesi.

Tuttavia le cifre che arrivano dai gestori sull’operazione gestita da Antonello Giacomelli, sottosegretario al MiSE, confermano in parte il trend negativo denunciato.

Ricordiamo che l’importo della tassa per l’anno in corso è di 100 euro anziché i precedenti 113,50. L’ammontare è diviso in dieci rate, con l’addebito delle prime sette (70 euro) nella fattura elettrica già emessa durante i mesi di luglio e agosto.

Secondo gli esperti una delle motivazioni più probabili dell’eventuale flop del canone in bolletta riguarderebbe la disinformazione, soprattutto sulle conseguenze connesse al mancato versamento. Non pagarlo, essendo l’abbonamento Tv un tributo, costituisce evasione fiscale: il Fisco può quindi procedere alla riscossione coattiva tramite Equitalia e il contribuente rischia anche il fermo dell’auto.

L’unica motivazione ammessa per non corrisponderlo è di aver inviato l’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate. In questo caso il cittadino, che ritiene l’addebito non corretto, può liquidare la sola quota energia. L’esborso parziale va effettuato secondo le modalità definite da ciascuna impresa elettrica per i pagamenti parziali, specificando la causale del versamento.

Coloro che invece hanno versato il canone pur avendo inviato l'apposito modulo di disdetta, possono inoltrare un reclamo utilizzando una e-mail messa a disposizione dalla stessa Agenzia delle Entrate. Gli utenti devono inviare la segnalazione presso il SAT (Sportello Abbonamenti Tv) all’indirizzo dp.itorino.uttorino1.sat@agenziaentrate.it. Dopo aver verificato la legittimità della richiesta, lo sportello si metterà in comunicazione con l’Acquirente Unico al fine di effettuare il riaccredito delle somme dovute nella prima bolletta utile. In caso di ulteriori contestazioni il cittadino può fare ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale.

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Parole chiave: canone rai, bolletta, tv, televisione, luce
Come valuti questa notizia?
Canone Rai, la riscossione in bolletta rischia il flopValutazione: 3,5/5
(basata su 4 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Attivazione luce e gas: cosa c’è da sapere per non sbagliarepubblicato il 16 ottobre 2019
Luce e gas sono un salasso? Prova a risparmiare cosìpubblicato il 20 settembre 2019
Le migliori tariffe luce di settembre 2019pubblicato il 4 settembre 2019
Le tariffe luce più convenienti di agosto 2019pubblicato il 26 agosto 2019
Le migliori offerte luce e gas di luglio 2019pubblicato il 16 luglio 2019
RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore