logo segugio.it

Il futuro della banda larga. Le offerte per navigare risparmiando

25/05/2016

Il futuro della banda larga. Le offerte per navigare risparmiando

Un piano per la banda ultralarga che prevede di arrivare a una infrastruttura di 30 Mbps dappertutto e di 100 Mega in metà del territorio. È la promessa che Matteo Renzi ha ribadito in occasione della celebrazione dell’Internet Day nel luogo dove partì il primo collegamento con la Rete americana Arpanet, il Cnr di Pisa.

Avevamo infatti già parlato dell'attenzione che il governo sta riservando a questa tematica nell'articolo "Banda larga: facciamo il punto"

L’Italia è stato uno dei primi Paesi al mondo a collegarsi a internet, ma nel tempo non solo ha perso questo primato, è anche scesa agli ultimi posti nell’utilizzo della rete: oggi siamo infatti penultimi in Europa per l’home banking e ultimi per lo shopping e la banda ultralarga. In sostanza, solo Bulgaria e Romania fanno peggio di noi. Lo rivela il rapporto Istat "Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo", secondo la quale la percentuale di utenti internet nel nostro Paese è del 60,2%, circa 34 milioni e 500 mila persone, concentrati soprattutto nel nord Italia. Di questa percentuale, solo il 40,3% è utente abituale e si connette alla rete quotidianamente e di questa percentuale la maggior parte abita nel nord Italia.

Inoltre, la famigliarità con la rete è strettamente collegata all’età degli utenti, visto che è molto alta fino ai 24 anni e si abbassa progressivamente con il crescere dell’età. Due terzi delle famiglie che usano internet ha una connessione a banda larga, ancora una volta con prevalenza al Nord, visto che il Sud rimane indietro e detiene il primato in negativo con la Calabria ferma al 56,6%.

Ma qual è nel dettaglio la situazione italiana in termini di copertura e banda larga? Se infatti consideriamo la copertura base con una velocità tra i 2 e i 20 Mbps la rete raggiunge il 96,9% della popolazione, un ottimo risultato se si pensa che la media europea è del 97%.

Si parla però di una velocità limitata, per intenderci entro il perimetro dell’ADSL, perché se guardiamo invece all’alta velocità consentita dalla fibra ottica, allora la percentuale cala drasticamente.

Solo il 22,3% degli italiani infatti sono raggiunti dalla banda larga, alla velocità di 30 Mbps e se consideriamo che la media europea è del 64%, è facile tirare le fila di una condizione che ci porta veramente a un ritardo preoccupante. Per non parlare dell’altissima velocità, merce rara per il nostro Paese visto che solo il 2,4% della popolazione ha una connessione che raggiunge i 100 Mbps, contro la media europea che si attesta al 6%.

L’obiettivo dell’Unione europea è che per il 2020 si raggiunga una connessione base di 30 Mbps sulla totalità del territorio italiano, con almeno la metà di questo fino a 100 Mbps.

In attesa che la banda larga raggiunga la totalità delle case degli italiani, vediamo come è possibile avere una connessione veloce ai migliori prezzi del mercato con Segugio.it che permette di confrontare le offerte dei principali gestori operanti sul mercato.

Se consideriamo una connessione internet ADSL Flat in data 25 di maggio, è di Fastweb la proposta più conveniente. JOY ADSL costa 19 euro per i primi 6 mesi, dopo 30 euro e offre una connessione illimitata alla velocità di 20 Mbps. Il modem costa 3 euro al mese per 24 mesi e l’attivazione è gratis per chi si abbona online.

La seconda offerta più conveniente è quella di TIM che con Internet Senza Limiti permette di navigare fino a 7 Mbps al costo 22,90 euro al mese. Il modem è opzionale al costo di 3,90 euro al mese e l'attivazione del servizio è gratuita.

Infine l’offerta di Eolo, l’operatore del servizio per la connessione internet veloce a banda larga WiMAX, Eolo Casa costa 24,90 euro al mese. Il modem è al costo di 3 euro al mese e la sua installazione gratuita, così come l’attivazione del servizio e l’antenna che è data in comodato d’uso.

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Come valuti questa notizia?
Il futuro della banda larga. Le offerte per navigare risparmiandoValutazione: 3,5/5
(basata su 2 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Come scegliere la migliore ADSLpubblicato il 18 ottobre 2019
Le migliori tariffe internet di settembre 2019pubblicato il 7 settembre 2019
Le offerte internet più convenienti di giugno 2019pubblicato il 9 giugno 2019
Le offerte internet più convenienti di aprile 2019pubblicato il 8 aprile 2019
Copertura fibra ottica e ADSL: come verificarla?pubblicato il 13 marzo 2019
RICERCA ADSL
Che utente sei?
Quali servizi desideri?
In quale comune abiti?
Quale tecnologia desideri?
Quale velocità desideri?
Come desideri le chiamate?
Hai già Internet?
Vuoi includere altri servizi?
Come vuoi pagare?