logo segugio.it

Da TIM stop al nuovo aumento della tariffa domestica

10/05/2016

Da TIM stop al nuovo aumento della tariffa domesticaIl 1° aprile sarebbe dovuta essere la data decisa da TIM, ex Telecom Italia, per l’aumento delle tariffe dei piani voce a consumo delle linee fisse, ma l’azienda ha deciso di bloccare i rincari.

La decisione di sospendere l’incremento dei costi per le utenze residenziali è prontamente scaturita a seguito della diffida che l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha mandato a TIM. L’Autorità non aveva gradito la rimodulazione unilaterale del contratto per l’utenza telefonica che TIM aveva preannunciato lo scorso febbraio per cui il prezzo delle chiamate a consumo verso i telefoni fissi e mobili nazionali dell’offerta VOCE e della linea ISDN sarebbe passato da 10 a 20 centesimi al minuto e, inoltre, l’addebitato del costo dello scatto alla risposta sarebbe stato pari a 20 centesimi.

La notizia è stata diffusa attraverso una comunicazione ufficiale dell’operatore telefonico, con la quale ha voluto precisare che, con il blocco dell’aumento dei costi, ha deciso di dimostrare e garantire ai propri clienti la trasparenza e l’attenzione date alle condizioni economiche riferite ai servizi telefonici loro offerti e ad AGICOM l’intento di favorire in tempi brevi un confronto aperto, sereno e costruttivo per proporre al pubblico soluzioni e tariffe che soddisfano le esigenze degli utenti.

Coinvolti nell’aumento delle tariffe telefoniche sarebbero stati gli utenti consumer della società con un contratto base, con un abbonamento e una tariffazione a consumo per le chiamate. L’aumento, invece, non avrebbe interessato i clienti che già utilizzano specifiche offerte flat, che offrono chiamate illimitate verso telefoni fissi e mobili.
Siamo in attesa che quanto accaduto venga chiarito in sede AGCOM.

TIM è decisa a voler dimostrare il suo impegno verso i clienti, i suoi stessi dipendenti e le istituzioni attraverso investimenti in sviluppo e nuove tecnologie e attraverso comportamenti corretti per un progresso comune.

Dopo la sua recente nomina, Flavio Cattaneo, il nuovo amministratore delegato, ha incontrato le Organizzazioni Sindacali Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom. Obiettivo del colloquio è stato quello di evidenziare subito ai diversi sindacati il deciso intento dell’amministrazione e di tutto il management aziendale di rafforzare il Piano Industriale 2016-2018 con misure integrative capaci di perseguire una maggiore efficienza.

TIM ha confermato la sua azione di potenziamento degli investimenti in fibra ottica, data anche la crescente attenzione che il governo sta riservando a questo argomento, per essere pronta a cogliere tutte le opportunità che si stanno sviluppando in un presente che si caratterizza proprio per essere un periodo di grande evoluzione tecnologica. Per offrire il meglio ai suoi utenti, proprio attraverso le migliori tecnologie di connettività ultrabroadband, è predisposta a stipulare accordi di collaborazione con possibili partner.

L’amministratore delegato, sempre in occasione dell’incontro, ha evidenziato la decisione di rafforzare la collaborazione con le Autorità di regolazione del mercato con l’intento di formulare delle regole e delle norme precise che aiutino TIM a garantire la massima trasparenza verso i propri clienti e anche che stimolino ad operare in spirito di leale concorrenza con i competitor.

In aiuto del cliente, Segugio.it permette di confrontare le tariffe adsl e telefono in pochi click grazie al suo incredibile fiuto per il risparmio. Provare per credere!

A cura di: Orsola Mallozzi

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
RICERCA ADSL
Che utente sei?
Quali servizi desideri?
In quale comune abiti?
Quale tecnologia desideri?
Quale velocità desideri?
Come desideri le chiamate?
Hai già Internet?
Vuoi includere altri servizi?
Come vuoi pagare?