logo segugio.it

Vivendi e Mediaset: le nuove alleanze dell’intrattenimento

18/04/2016

Vivendi e Mediaset: le nuove alleanze dell’intrattenimento

Un’operazione definita di appeal speculativo quella tra Vivendi e Mediaset che si è perfezionata in questi giorni sulla scena milanese, con ripercussioni immediate del titolo Mediaset in borsa che ha guadagnato il 5,4%.

L’accordo tra le due società ha previsto lo scambio reciproco di un pacchetto azionario che porterà a detenere l’una il 3,5% del capitale dell’altra: valutato alla media dei tre mesi di Borsa, 893 milioni per Vivendi, 137 per Mediaset. Una bella differenza, che è stata colmata dal Gruppo di Cologno aggiungendo al pacchetto societario il 100% di Mediaset Premium, con annesso acquisto dell’11% della piattaforma di proprietà della spagnola Telefonica. La pay tv Premium è stata valutata complessivamente circa 756 milioni, inclusi gli 83 milioni di euro che Mediaset dovrà liquidare a Telefonica.

Una vera e propria strategia, quella che ha visto insieme sulle scene dell’industria dell’intrattenimento i due colossi dei media avvicinarsi per contrastare la leadership di Sky. L’accordo, oltre ai movimenti societari, prevede una collaborazione in partnership per produrre e distribuire contenuti audiovisivi originali e creare una piattaforma globale televisiva per lo streaming online on-demand nei mercati acquisiti di Italia, Francia, Spagna, Germania oltre a nuovi paesi europei.

Infinity e Watchever, le due pay TV italiana a francese, dovranno preparare un’offerta TV e video on demand ambiziosa, che possa competere e soprattutto contrastare anche la TV americana.  

Un colpo importante per Vivendi, che con Mediaset Premium cresce nel mercato Europeo e arriva a contare 13 milioni di clienti, avendo messo piede in un mercato promettente come quello italiano. Non è poi escluso che quel 3,5% possa diventare in futuro una quota più alta, come è già accaduto per l’azienda francese entrando in Telecom Italia, ora a un passo dal possedere il 25% della società, ma per adesso e per i prossimi 5 anni quella quota non potrà essere più alta del 5%, percentuale stabilita nei termini dell’operazione.

Non navigava proprio in buone acque la pay tv di Mediaset, che ha registrato nel 2015 un risultato operativo negativo per circa 115 milioni. L’attuale deconsolidamento riporterebbe invece in utile la gestione operativa delle attività televisive (da -47 milioni effettivi nel 2015 a +66,8 milioni del proforma) e migliorerebbe decisamente l’apporto di Mediaset Italia al Gruppo.

Tuttavia commenta così il suo AD Pier Silvio Berlusconi: "La volontà è di investire e spingere, prova ne sono gli investimenti in radio, Libri e Banzai. È un primo passo verso un'apertura europea". E a testimonianza di questo, l’impegno di Mediaset a supportare per i prossimi cinque anni la piattaforma Premium specialmente in tre aree: noleggio della capacità di trasmissione sul digitale terrestre, canali non sportivi e raccolta pubblicitaria.

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Parole chiave: pay tv, streaming, tv on demand
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
ARTICOLI CORRELATI
Le migliori offerte Internet con tv o streamingpubblicato il 18 maggio 2018
ADSL Flat: la navigazione è no limitspubblicato il 21 giugno 2017
Gli italiani fanno i conti con la nuova TVpubblicato il 4 febbraio 2016
Non solo ADSL. Adesso l’abbonamento include anche la TVpubblicato il 4 febbraio 2016
Pay Tv: cresce il numero di abbonati. E cambiano i gustipubblicato il 6 luglio 2015
RICERCA ADSL
Che utente sei?
Quali servizi desideri?
In quale comune abiti?
Quale tecnologia desideri?
Quale velocità desideri?
Come desideri le chiamate?
Hai già Internet?
Vuoi includere altri servizi?
Come vuoi pagare?
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore