logo segugio.it

Il futuro dell’energia viene dal mare

19/11/2015

Il futuro dell’energia viene dal mare

Le onde del mare come fonte alternativa di energia. Sembra scontato, ma l’idea è venuta a un matematico che durante la sua avventura in barca a vela in una traversata dalle Canarie a Portorico, ha assistito al distaccamento di un container da una nave trascinato dalle onde alte sei metri.

Quattordici anni dopo Michele Grassi costruiva la macchina delle onde, un dispositivo unico al mondo che, installato al largo delle acque di Marina di Pisa, è in grado di soddisfare il bisogno energetico di quaranta famiglie.

Ma vediamo la storia di questo ingegnoso progetto e del suo ideatore. Milanese di nascita, Michele Grassi studia alla Normale di Pisa e a Oxford, quindi consegue un dottorato negli Stati Uniti. La sua passione è il mare della Versilia, ma non solo. Perché Grassi fin da giovane coltiva il desiderio di dar vita a una start up innovativa: dalla soffitta di casa sua studia il modo per tradurre la sua intuizione in una vera e propria scoperta, così da convincere privati finanziatori a investire nel suo progetto.

Nel giro di poco più di dieci anni l’utopia di tradurre la forza delle onde in energia utile ha avuto un nome: 40South Energy. E la soffitta è diventata prima un ufficio e poi un capannone che impiega 25 dipendenti tra ingegneri, fisici, geologi, subacquei, operai, tutti di un’età che non supera i 35 anni.

La famosa macchina delle onde è una sorta di ottovolante installato a sei metri di profondità nelle acque del mare al largo di Marina di Pisa, in grado di incanalare le onde e trasformarle in pura energia.

L’invenzione ha preso vita grazie a una serie di finanziamenti privati e si appresta a evolvere in un grande progetto dal nome Blu Marina che ha ad oggetto la creazione di una rete elettrica in grado di fornire energia.

Quest’ultimo progetto ha trovato il sostegno degli utenti e ricevuto finanziamenti in crowdfunding, raccogliendoli dalla rete tra persone che ci hanno creduto e che presto potranno diventare proprietarie di quote della stessa società.

40South Energy ha avuto il supporto del presidente della Commissione Ambiente della Camera e dello stesso porto della città di Pisa, e a breve realizzerà il suo primo fatturato, riuscendo con la produzione di energia di una macchina a guadagnare in media 26 mila euro l’anno.

È inoltre imminente la vendita di circa 20 macchine delle onde, il cui prezzo attualmente si aggira sui 150 mila euro, ma che è destinato a ridursi con la prima commercializzazione: una grande prospettiva per un progetto che non ha ricevuto alcun finanziamento pubblico ma che ha incantato e convinto gli investitori più lungimiranti.

In attesa della rivoluzione che arriva dal mare, per ora il modo più veloce di risparmiare sul costo dell'energia è di fare una simulazione sulla sezione tariffe di Segugio.it e confrontare le offerte proposte dalle principali compagnie.

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i prezzi e risparmia

Scopri subito le migliori tariffe
Come valuti questa notizia?
Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
RICERCA LUCE
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Consumo stimato annuo di
energia elettrica (KWh)
Clicca qui per calcolarlo
Quando utilizzi l'elettricità?
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?

 

×

Consumo stimato annuo di energia elettrica

Quante persone vivono in casa?
Quali elettrodomestici sono utilizzati?
Cucina/forno elettrico
Lavatrice
Congelatore
Lavastoviglie
Scaldabagno elettrico
Condizionatore