Chiama gratis 800 999 555 Chiama gratis 800 999 555

Italia Connessa: c’è ancora tanto da fare!

Pubblicato il 16/01/2015

Aggiornato il 18/02/2015

Bocciati in digitalizzazione. Ma non tutto è perduto. Il Report Italia Connessa 2014 di Telecom Italia traccia un profilo non particolarmente incoraggiante del nostro Paese: arretrato in termini di copertura ADSL e fibra ottica, poco propenso a sfruttare i vantaggi della digitalizzazione.

Tutto è perduto? Sembrerebbe di no. Le avvisaglie di ripresa dalla crisi economica che ha colpito la Penisola e gli incentivi a livello europeo stanno dando i primi frutti. Progressivamente l’Italia si sta risvegliando dal lungo letargo digitale ed è pronta, sembra, a colmare il gap che tuttora la divide dagli altri Stati Membri dell’UE.

La connettività veloce non è un plus, ma un must to have: per i privati, che possono accedere più velocemente ai servizi a loro dedicati, ma soprattutto per le aziende, che possono essere più competitive nel business e nel mercato di riferimento.

E’ proprio sulle aziende e sulle amministrazioni locali che punta l’attenzione il rapporto “Italia Connessa - Agende Digitali Regionali” di Telecom Italia, ormai giunto alla terza edizione. Dalla digitalizzazione delle regioni parte il cambiamento: in questo l’Italia sta cercando di adeguarsi all’approccio europeo, che, grazie a programmi specificamente dedicati all’efficienza energetica e informatica, alle rinnovabili e alla riduzione di emissioni, promuove lo sviluppo delle città intelligenti, le cosi dette smart cities.

Secondo il rapporto Telecom, la nota rilevante è che nel nostro Paese lo sviluppo delle “città intelligenti” si sta focalizzando sulle iniziative orientate al digitale, anche secondo quanto previsto dall’Agenzia per l’Italia Digitale. Un impegno, quello della diffusione di servizi innovativi, che, indipendentemente dagli sforzi del Governo, parte dallo sforzo delle Regioni e dei Comuni.

Non a caso il contest “Italia Connessa 2014” è stato vinto dal Comune di Capannori, in provincia di Lucca, che è stato scelto e premiato da un Advisory Board indipendente, composto da nomi noti nel mondo dell’innovazione, per la presentazione del miglior piano di sviluppo digitale locale.

Come premio, il comune toscano riceverà un surplus di innovazione: Telecom Italia provvederà infatti alla realizzazione delle infrastrutture ultrabroadband fisse (NGN) e mobili di ultima generazione (4G Plus), anticipando quanto previsto dal piano di sviluppo.

Il contest “Italia Connessa” è stato lanciato lo scorso mese di luglio e ha visto protagonisti oltre 118 comuni italiani, con popolazione compresa tra 15.000 e 50.000 abitanti.

A cura di: Alessia De Falco
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

agenda digitale smart city

Articoli correlati


Richiesta di contatto×
Espandi