Parla con noi 02 5005 6100 Parla con noi 02 5005 6100

Cambia la documentazione per variare le tariffe di luce e gas

Pubblicato il 23/07/2014

Il problema in Italia è quello di sempre: la burocrazia. Non sempre c'è chiarezza riguardo ai passi da compiere per rendere effettivo il cambio di tariffa e, a volte, ci si può ritrovare in mezzo ad un guado che causa ritardi nel completamente dell'operazione e, conseguentemente, un mancato risparmio rispetto a quanto si era inizialmente preventivato.

A volte però è il cliente a non fornire tutti i dati necessari al completamento della transazione, e dunque la mancanza di chiarezza spesso è causa di equivoci particolarmente fastidiosi sia per i clienti che per le aziende.

Tutto questo dovrebbe diventare ormai storia passata con le misure messe a punto dal Governo e rese poi esecutive dal Decreto Casa. Una serie di provvedimenti in grado di mettere da parte ogni incertezza, e di garantire l'efficienza di un contratto in caso di cambio di tariffa per luce o gas. Le nuove norme vanno dunque tenute a mente dai consumatori con particolare attenzione, considerando la quantità di offerte che si passano al vaglio e dunque le numerose possibilità che si hanno di aderire ad un cambio di tariffa, che possa garantire un'opportunità efficace per spendere meno e meglio.

Con le misure del Decreto Casa, è fondamentale che il richiedente di una nuova tariffa per luce e gas comunichi in maniera chiara i propri dati e, soprattutto, che attesti in maniera inconfutabile la proprietà o la presenza di un regolare contratto di affitto per quanto riguarda l'immobile nel quale i servizi vengono erogati e dunque le nuove tariffe applicate. Per ottenere tutto questo, il cliente riceverà al momento dell'attivazione dei servizi degli appositi moduli, che andranno poi spediti via posta o inoltrati via fax opportunamente compilati, senza dimenticare naturalmente di allegare anche la copia di un documento di identità.

Il Decreto Casa è stato ufficialmente convertito in legge dal Governo nello scorso mese di marzo, e dunque è ormai diventato esecutivo. L'elenco dei documenti da presentare per una variazione di tariffe per luce e gas è estremamente importante e non va dimenticato: la mancanza della giusta documentazione infatti può comportare l'annullamento del contratto e, dunque, della variazione di tariffa. Una problematica verificatasi soprattutto nei primi giorni di cambiamento delle norme: uno sguardo attento prima di inoltrare tutte le carte, può prevenire qualsiasi inconveniente.

A cura della Redazione
Confronta i prezzi e risparmia Scopri subito le migliori tariffe

Parole chiave

tariffe energia confronto tariffe

Articoli correlati

Richiesta di contatto×
Espandi