Logo Segugio.it
GAS LUCE PAY TV OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI
LA SOCIETA’
Chi è Segugio.it Opinioni degli Utenti News Tariffe Newsletter Segugio.it Rassegna Stampa Segugio.it Spot TV Segugio
IL SERVIZIO
Come Funziona Condizioni di Utilizzo Informativa Privacy Confronto Tariffe Diventa Partner

Bollette più care con la riforma delle tariffe elettriche

17/02/2017

Non è un segreto ormai che le bollette italiane della luce sono tra le più care d'Europa: secondo i risultati che emergono dal confronto realizzato dall'Ufficio studi della Cgia di Mestre su una serie di tariffe pubbliche applicate in tutta l'Unione europea, il prezzo dell'energia elettrica per le famiglie italiane, riferito alla classe media dei consumi domestici annui compresi tra i 2.500 e i 5.000 chilowatt/ora (tasse incluse), si colloca al terzo posto tra i paesi dell'area euro. Dopo la Germania e l'Irlanda, infatti, in Italia il costo dell'energia elettrica sfiora i 243 euro ogni 1.000 chilowatt/ora consumati. Rispetto alla media dei 19 paesi monitorati, le famiglie italiane pagano il 10% in più.

Dal 1° gennaio 2017, però, è entrata in vigore la riforma delle tariffe elettriche per le utenze di tipo domestico, che interesserà circa 30 milioni di utenti sia del mercato libero sia di quello di maggior tutela. Il cambiamento riguarda soprattutto l'abbandono del sistema progressivo che avverrà nell'arco di due anni, ossia del sistema per cui il costo per kWh aumenta all’aumentare dei kWh prelevati dalla rete elettrica. Il primo intervento ha portato alla riduzione degli scaglioni a due fasce di consumo anno (eliminate le tariffe D2 e D3), per arrivare poi a una fascia unica nel 2018. La spesa per il trasporto, invece, diventa fissa e verrà calcolata per punto di prelievo e per potenza impegnata, anziché per kWh consumato.

Sinora si era cercato di tutelare chi consumava poco, facendo pagare più oneri di sistema e trasporto a coloro che consumavano più energia. Ora si cambia: gli oneri di sistema rimangono fissi per kWh, qualsiasi sia il livello di consumo perché la tariffa progressiva, inserita allo scopo di ridurre i consumi di energia a seguito della crisi petrolifera degli anni '70, ormai risulta obsoleta e a volta iniqua. Come? Il costo dell'energia consumata non si paga sulla base del reddito e quindi, ad esempio, un single benestante pagherà meno di una famiglia numerosa. 

La scelta è stata fatta per invogliare i clienti a utilizzare tecnologie elettriche più efficienti, come piani di cottura a induzione per la cucina, auto elettriche, etc. Penalizzato, invece, chi ha installato un piccolo impianto fotovoltaico poiché sarà costretto a pagare una piccola quota fissa. 

Risultato? Una bolletta più cara di oltre 20 euro l'anno per il consumatore tipo, ovvero per chi consuma meno di 2.700 kWh (oltre l'81% degli utenti). La vita degli italiani, dunque, sarà più cara nel 2017, a causa degli aumenti di prezzi e tariffe. Secondo quanto calcolato dal Codacons, la stangata ammonta a circa 986 euro a famiglia, con aumenti generalizzati anche sulle bollette di luce e gas per 29 euro. 

La tua bolletta è troppo salata? Cambia fornitore e affidati per la ricerca a Segugio.it che confronta le tariffe per l’energia elettrica dei principali operatori italiani in modo semplice e rapido facendoti risparmiare centinaia di euro.

Utilizzando un profilo-tipo nella provincia di Milano – consumo annuo di 2.700 kWh e potenza impegnata di 3 kW, modalità di pagamento RID, invio bolletta elettronico e una frequenza di utilizzo in qualsiasi fascia oraria – si scopre che la tariffa luce più conveniente, al 31 gennaio, è quella di wekiwi che con Energia Prezzo Fisso 12 mesi offre un prezzo annuo di 438,27 euro. Conveniente anche Sorgenia Next Energy Luce con 444,05 euro l'anno.

Logo Segugio.it

Attendi, ti stiamo
trasferendo al sito della società!

A cura di: Cristina Fortarezzo
Parole chiave: bollette, energia, riforma, tariffe, luce
Come valuti questa notizia?
Bollette più care con la riforma delle tariffe elettricheValutazione: 2,5/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI
Bollette luce e gas: quali sono le detrazioni per i liberi professionistipubblicato il 17 novembre 2017
Le tariffe luce più convenienti di novembrepubblicato il 9 novembre 2017
Rincari Adsl: ecco come risparmiarepubblicato il 12 ottobre 2017
Contatori 2.0: già iniziata l’installazione degli Open Meterpubblicato il 26 settembre 2017
Estate: tariffe luce più salatepubblicato il 9 luglio 2017
Che utente sei?
In quale comune abiti?
È una abitazione di residenza?
Quale è la potenza dell'impianto?
Conosci il consumo annuo di energia elettrica?
Consumo stimato annuo di energia elettrica
(kWh)
Quando utilizzi l'elettricità?
Giorno
| Sera
| Weekend
|
| %
Seleziona la tipologia di richiesta
Come vuoi pagare?
Come vuoi ricevere la bolletta?
CONFRONTA OFFERTE
Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!