Logo Segugio.it
GAS LUCE PAY TV OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Normativa e documenti delle telecomunicazioni

Qui di seguito abbiamo raccolto tutta la normativa che regola il settore delle telecomunicazioni, per farti conoscere le direttive europee, le leggi nazionali e i regolamenti più recenti e rilevanti in materia di comunicazioni elettroniche, scaricabili in formato .pdf.

Direttive del Parlamento e del Consiglio Europeo in materia di comunicazioni elettroniche

All’inizio degli anni duemila, il Parlamento e il Consiglio Europeo hanno emanato il cosiddetto “Pacchetto Telecom” con l’intento di disegnare un quadro normativo di riferimento per il settore delle telecomunicazioni, che si compone:
  • della direttiva “quadro” n. 02/21/CE, che definisce i principi fondamentali comuni relativi alle reti ed ai servizi di comunicazione elettronica;
  • della direttiva “autorizzazioni” n. 02/20/CE, che garantisce la libera concessione di tutte le reti e di tutti i servizi di comunicazione elettronica, indipendentemente che siano servizi di fornitura al pubblico o meno;
  • della direttiva “accesso” n. 02/19/CE, che stabilisce diritti e obblighi della fornitura al pubblico per i fornitori e per le società che vogliono avere accesso alle reti dei fornitori al fine di evitare, in particolare, che eventuali strozzature del mercato possano impedire la comparsa di servizi innovativi di cui potrebbero beneficiare gli utenti;
  • della direttiva “servizio universale” n. 02/22/CE, relativa al diritto dell’utente finale di accedere al servizio di informazione e di comunicazione elettronica, identificato come servizio di carattere universale.

Decreto legislativo n. 259/2003: Codice delle comunicazioni elettroniche (c.c.e.)

In recepimento della normativa comunitaria di cui sopra, il d. lgs. 1° agosto 2003 n. 259 ha stabilito che tutti gli utenti sul territorio nazionale hanno diritto ad usufruire di alcuni servizi di comunicazione elettronica ad un livello di qualità stabilito. L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) ha quindi facoltà di individuare gli appositi obiettivi di qualità che le imprese devono impegnarsi a raggiungere.
Scarica il d. lgs. n. 259/2003 in PDF

Delibera n. 179/03/CSP: Carta dei servizi e qualità dei servizi di comunicazione elettronica

Con la delibera n. 179/03/CSP, l’AGCOM ha emanato i criteri generali relativi alla qualità dei servizi offerti dalle società di telecomunicazioni e le disposizioni di riferimento minime per l’adozione, da parte delle stesse, delle carte dei servizi accessibili al pubblico. La Carta dei servizi è un documento che ogni operatore è tenuto ad adottare per informare gli utenti sull’offerta dei servizi, sui diritti e sugli obblighi relativi al rapporto contrattuale e sulla qualità che si impegna a garantire ai clienti e, per gli operatori, è tanto vincolante quanto il contratto sottoscritto.
Scarica la delibera n. 179/03/CSP e l’allegato A in PDF

Delibera n. 173/07/CONS: regolamento delle procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti

Con la delibera n. 173/07/CONS, L’AGCOM ha recepito la legge 31 luglio 1997 n. 249, il cui articolo 1 rimanda all’Autorità la competenza in materia di risoluzione delle controversie fra operatori e clienti finali inerenti al mancato rispetto delle disposizioni sul servizio universale e i diritti degli utenti finali stabilite dalla normativa, dalle delibere dell’Autorità, dalle condizioni contrattuali e dalle carte dei servizi.
Scarica la delibera n. 173/07/CONS in PDF

Decreto legislativo n. 206/2005: Codice del consumo

Con il d. lgs. 6 settembre 2005 n. 206 e successive modifiche è entrato in vigore il Codice del consumo che riunisce, in un unico documento, tutta la normativa posta a tutela del consumatore. Una delle più importanti novità è stata l’introduzione della cosiddetta azione di classe (class action), ovvero della procedura di risarcimento del danno in capo a ciascun componente del gruppo di consumatori danneggiati da un medesimo evento.
Scarica il Codice del consumo aggiornato in PDF

Con il decreto legislativo 21 febbraio 2014 n. 21, sono state introdotte delle modifiche al Codice del consumo, in recepimento della direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori. Il suddetto decreto prevede, in particolare, maggiori tutele nei confronti dei consumatori in materia di acquisti e-commerce e di contratti a distanza, e aumenta a 14 giorni di calendario il numero dei giorni in cui il consumatore può recedere dal contratto. Tale decreto entrerà in vigore dal 13 giugno 2014, tranne che per il modello di comunicazione sul recesso, che le aziende sono obbligate ad adottare già a decorrere dal 26 marzo 2014.
Scarica il d. lgs. n. 21/2014 in PDF

RICERCA ADSL
Che utente sei?
Quali servizi desideri?
In quale comune abiti?
Quale velocità desideri?
Come desideri le chiamate?
Hai già Internet?
Come vuoi pagare?

CONFRONTA OFFERTE
Logo Segugio.it

Attendi, stiamo cercando
le migliori offerte per te. Grazie!